<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Vendi case? Costruisci l'annuncio perfetto!

[fa icon="calendar"] 17/01/20 7.50 / Publlicato da: YourTarget Team

YourTarget Team

YT_17_01_cover

 

Pensare alla creazione di un annuncio immobiliare può sembrare quanto di più scontato e semplice ci possa essere. Eppure non è più così per svariati motivi che affronteremo nell’articolo che segue!

Un annuncio immobiliare perfetto, che catturi l’attenzione del cliente e lo induca ad entrare in agenzia, è caratterizzato dall’unione di un design realizzato in base ad obiettivi specifici, che sia coerente con la corporate identity e adotti una comunicazione “onesta”.

Partiamo dalle basi. Come si comunica "onestamente"?

Comunicazione onesta e mondo immobiliare è un connubio per molti inusuale, poco perseguibile. Un tale pregiudizio può essere sfatato se:

  • Si abbandonano i soliti termini appartenenti al “gergo” del mondo immobiliare;
  • Si punta sui reali vantaggi di una casa e non si vuole a tutti i costi farne emergere di inesistenti;
  • Si mette al centro della comunicazione la propria buyer persona, ossia il cliente tipo.

Quindi, se stai pensando che, in quanto agente immobiliare, non hai bisogno di curare nei minimi dettagli la comunicazione dei tuoi annunci vetrina, allora stai perdendo la tua grande occasione di attrarre nuovi clienti e vendere loro.

Per distinguersi in un mercato come quello immobiliare, fortemente competitivo, occorre intraprendere questo percorso verso una comunicazione che sia capace di far risaltare le specificità di una casa, ciò che la rende davvero unica.

Del resto, dall’annuncio cartaceo all’incontro live con i clienti, non cambia molto l’approccio: per presentare una casa al possibile acquirente occorre fare leva sulle sue esigenze e dimostrargli quanto quella casa sia la soluzione giusta per lui.

E il modo migliore per ottenere dei buoni risultati e diventare un punto di riferimento per i tuoi potenziali clienti è sicuramente quello di affidarsi alla metodologia inbound, così da fornire loro non solo dei semplici annunci, ma anche dei contenuti di qualità che possano porti ai loro occhi come un esperto del settore.

Fatta questa premessa, entriamo nel cuore dell’argomento e analizziamo le varie componenti di un annuncio vetrina e come possono essere sviluppate nel modo migliore possibile.

Descrizione della proprietà: le parole sono importanti

descrizione-_della_proprieta

Ogni elemento comunicativo deve essere pensato e ragionato. Nulla deve essere lasciato al caso: possiamo dividere l’annuncio in due sezioni, quella relativa alle informazioni sulla proprietà e quella descrittiva.

Vediamo nel dettaglio che tipo di comunicazione utilizzare per l’una e per l’altra!

Informazioni

In questa parte dell’annuncio è importante essere essenziali, quindi porre l’attenzione sui dati semplici quali l’indirizzo della proprietà, numero di stanze e bagni, metratura e il prezzo richiesto.

Descrizione

In questo paragrafo approfondiremo ciò che abbiamo accennato nell’introduzione di questo articolo, ovvero il concetto di comunicazione onesta nel campo immobiliare. 

La premessa da fare è che le persone sono oramai smaliziate, conoscono tutti gli inganni che si possono celare dietro parole del tipo “accogliente” o “luminosissimo”. Ciò che per te può sembrare la soluzione comunicativa migliore per trasformare un difetto in un pregio, per le persone che leggono il tuo annuncio, invece può essere tradotto in imbroglio.

Inoltre, le persone passano con estrema facilità dal mondo offline a quello online dove si documentano e leggono opinioni altrui. Oggi, quando il passaparola viaggia alla velocità di internet, è doveroso proteggere la tua professionalità con una comunicazione chiara, limpida, genuina, senza parole ambigue.

Ecco perché non puoi sottovalutare la tua brand reputation, sia sui motori di ricerca che sui social, in quanto la tua buyer persona - nel 2020 - non ha più bisogno di te per cercare ciò che desidera e le vecchie tattiche invadenti di outbound marketing sono ormai un lontano ricordo anche nel tuo settore.

Piuttosto, dovresti far sì che - durante le sue ricerche online - possa trovare facilmente la tua attività, nel modo più naturale possibile, apprezzando subito i tuoi contenuti e le informazioni preziose che gli stai offrendo.

Questo è esattamente ciò che sta alla base dell’inbound marketing: farti trovare dalla tua buyer persona!

Ma, per farlo efficacemente, non bastano le tattiche SEO e le campagne sul web, in quanto avrai bisogno anche di un approccio diverso alla stesura dei tuoi annunci.

Interessante a tal proposito ciò che dice Paola Faravelli di Primavera Agenzia.net: negli annunci si utilizza spesso la parola immobile, perché invece non scrivere la parola “casa”, termine molto più vicino alle persone?

"Il design per l’annuncio perfetto? Non deve essere solo bello! Deve sedurre il lettore e portarlo all’acquisto!”

In effetti, a pensarci bene, la parola immobile risulta anonima, ingombrante e triste. 

Utilizzare la parola “casa” al suo posto può evocare facilmente la sensazione del “sentirsi a casa”, ovvero stare in famiglia, con i propri cari, oppure la casa intesa come rifugio dal mondo esterno.

vetrina

A volte bastano davvero piccoli dettagli per fare la differenza.

Inoltre, una comunicazione efficace per un annuncio immobiliare deve obbligatoriamente essere caratterizzata da una descrizione dei reali vantaggi che quella casa può avere per chi la abita. 

Quindi può non essere luminosa, ma avere un parco giochi spettacolare a pochi passi, oppure una suddivisione degli spazi che le consente di accogliere una famiglia numerosa, con figli grandi che hanno bisogno della propria indipendenza. Oppure può essere piccola ma perfetta per un ragazzo single, che cerca una casa vicino al posto di lavoro.

Ecco perché, per comunicare concretamente - e in ottica inbound - con i potenziali clienti, avrai bisogno di:

  • Un copy accattivante che metta al centro i problemi del cliente e la soluzione che gli stai offrendo;
  • Una narrazione, ossia un approccio tipico dello storytelling, che ti permetta di non stilare la solita lista di caratteristiche dell’appartamento, ma di raccontare la tua casa, facendo sentire il lettore l’eroe della tua storia;
  • L’emotional marketing, puntando alle emozioni del cliente e a quelle che susciterebbe in lui la tua casa;
  • Una call-to-action finale, proprio come faresti sui social o nel tuo blog aziendale, per spingere il lettore a contattarti o a fissare un appuntamento;

Raccontare le case e come possono rendere felici le persone, senza però discostarsi troppo dalla realtà, è quindi la soluzione più efficace per attrarre potenziali clienti che non sono più ingenui e fiutano subito la puzza di imbroglio!

Metti alla prova la tua comunicazione

Progettare un annuncio perfetto non è semplice, occorre provare e riprovare per raggiungere il risultato soddisfacente. 

Questo lo puoi fare analizzando le esigenze dei tuoi clienti e verificando di volta in volta quale caratteristica di una casa descritta in un annuncio può avere maggior presa su di loro. 

Se, per esempio, ti rivolgi ad un pubblico con esigenze green e vuoi proporre loro una casa, assicurati che includa caratteristiche del tipo un pannello fotovoltaico o una doccia ecologica. Non fermarti alla prima soluzione, testa quali parole catturano maggiormente l’attenzione e quali no.

 

metti_alla_prova_la_tua_comunicazione

 

Un annuncio realizzato tenendo a mente le esigenze dei tuoi clienti è ciò che può farti davvero vendere!

Come potresti scoprire le necessità, le preferenze e i bisogni della tua buyer persona? 

Prima di tutto, puoi farlo attraverso una minuziosa ricerca di mercato che comprenda uno studio approfondito delle analytics relative ai tuoi contenuti, sia sui motori di ricerca che sui social, ma anche spulciando le metriche principali del tuo sito web e/o delle landing page, così come i dati del tuo CRM e delle precedenti campagne di email marketing. 

Tuttavia, qualora non avessi comunque abbastanza dati a tua disposizione, puoi pur sempre partire da zero: individua la tua buyer persona, ossia i suoi dati demografici e psicografici, e poi procedi con dei test su misura che ti consentano di capire come raggiungerla al meglio sulle varie piattaforme e quale possa essere il modello comunicativo o la tipologia di annuncio che fa al caso tuo!

La fotografia: immagini che emozionano

Le foto sono uno degli elementi più importanti che caratterizzano un annuncio immobiliare.

Puoi decidere di affidarti ad un fotografo professionista oppure proporre foto amatoriali. Ciò che conta in entrambi i casi è che le foto siano comunque di una certa qualità: immagini sfocate o con inquadrature che non rendano la casa al meglio, sono da evitare.

Sì, invece, ad immagini di qualità che mettano in risalto l’unicità della casa, al primo colpo d’occhio!

L’acquisto di una casa è caratterizzato da una forte componente emotiva: prima ancora di decidere di guardare annunci immobiliari, le persone hanno dato sfogo ampiamente alla loro immaginazione. 

Dietro una decisione come quella di cambiare casa ci sono delle motivazioni importanti. E di questo devi tener conto nel momento in cui decidi di presentare il tuo immobile: le foto devono raccontare una storia in cui il cliente si riconosca come protagonista!

Ricorda, inoltre, che si tratta di foto che potranno rivelarsi utili non solo per l’annuncio stesso, ma anche per la promozione che ne farai sulle varie piattaforme, soprattutto quelle più visual, come Instagram, ma anche sul sito web e sul blog.

Inoltre, non dimenticare che queste foto dovranno essere coerenti con il tone of voice e la palette di colori del tuo brand, oltre a dover supportare il copy nella narrazione della storia dell’appartamento.

Design di un annuncio perfetto

 

design_annuncio_perfetto

 

Quanto conta il design in un annuncio? Tantissimo, più di quello che immagini. 

Attraverso gli elementi visivi comunichi ai tuoi potenziali clienti l’obiettivo del tuo annuncio, la professionalità della tua agenzia immobiliare, guidi il suo processo cognitivo affinché con il minimo sforzo e con un semplice colpo d’occhio colga il significato di ciò che gli vuoi comunicare.

Gli elementi che caratterizzano il design di un annuncio perfetto sono:

  • Minor sforzo cognitivo;
  • Obiettivo;
  • Gerarchia grafica visiva;
  • Coerenza con l’identity corporate.

Quando si progetta un exposè il consiglio più importante che si possa dare è: innova solo quando sei sicuro di avere un’idea migliore

In caso contrario, “approfitta” delle convenzioni e segui i layout progettuali più comuni: così facendo, renderai le cose facili all'utente finale e farai in modo che il risultato sia chiaro e autoesplicativo. 

Inoltre, fatti sempre guidare da obiettivi SMART, in quanto il tuo annuncio non deve essere solo “bello” ma deve anche vendere, perciò prefiggiti degli obiettivi specifici, misurabili, realizzabili, rilevanti e temporalizzabili!

E non dimenticare mai che “fare design è come giocare a golf: esistono una manciata di modi per fare buca e milioni di modi per mancarla!", come sottolinea Benedetta Maranesi, Art Director per YourTarget, con un background da graphic designer nel marketing tradizionale.

Infine, la coerenza con l’identity corporate è un altro tratto distintivo di un annuncio immobiliare efficace: rispettare le regole visive del tuo brand attraverso l’utilizzo di colori, font e layout istituzionale gioca un ruolo fondamentale nel conferire riconoscibilità alla tua agenzia immobiliare, e questo - come dicevamo - vale anche sulle varie piattaforme nelle quali andrai a promuovere il tuo annuncio.

Emanuel Roberto Taiano, Office Manager presso la sede di Monza e Brianza di Engel & Völkers, realtà specializzata in vendita e locazione di immobili residenziali di pregio che opera attualmente in oltre 30 paesi su quattro continenti, sostiene che "la rigidità che hanno nell’applicare la loro corporate è data proprio dall’importanza di essere riconoscibili in qualsiasi città del mondo ci si trovi".

Come allestire la vetrina di un’agenzia immobiliare: il giusto connubio tra l’annuncio cartaceo e le soluzioni digital

 

vetrina

 

La vetrina di un’agenzia immobiliare ha la stessa valenza di tutte le vetrine degli altri negozi, ovvero attrarre l’attenzione delle persone che camminano per strada, fare leva sulle loro emozioni e sulla loro immaginazione fino ad indurre ad entrare e parlare con un agente.

L’annuncio vetrina ha quindi una funzione importantissima e di questo abbiamo parlato ampiamente nei paragrafi precedenti. Tuttavia, come dicevamo, le sue potenzialità possono essere triplicate con un supporto digital e con un approccio inbound!

Analizziamo quali possono essere i vantaggi dell’utilizzo di un digital signage:

  • Attraverso un solo schermo si possono mostrare più annunci;
  • Tramite la funzione presentazione è possibile far girare tutte le foto e gli annunci che si vogliono;
  • L’aggiornamento degli annunci è facile e veloce e non richiede ulteriori costi aggiuntivi;
  • Si possono inserire app social e condividere le foto dei tuoi clienti, così come i loro user-generated-content;
  • Grazie all’intelligenza artificiale e al machine learning di ultima generazione, è possibile analizzare e segmentare i clienti facilmente;
  • Creare video tour delle abitazioni in vendita o contenuti interattivi di vario genere;
  • Condividere foto dei tuoi agenti, focalizzandoti sul loro lavoro e la loro professionalità, per posizionarli come esperti del settore;
  • L’impatto emozionale è molto forte;
  • Conferiscono alla tua agenzia immobiliare un look contemporaneo e innovativo.

Inoltre, non dimenticare di sfruttare le possibilità offerte dalle vetrine social e dal tuo sito web.

Facebook, in primis, offre la possibilità di promuovere i prodotti all’interno della piattaforma stessa, non solo attraverso la vetrina della propria pagina, ma anche con la creazione di landing page ad hoc tramite le Instant Experience, che ti permettono di fare lead nurturing e acquisire nuovi dati preziosi sulla tua buyer persona.

Allo stesso modo, degli articoli informativi sul tuo blog possono permetterti di promuovere un appartamento specifico e di offrire al lettore le soluzioni che cerca in ambito immobiliare, come dei consigli pratici sul trasloco, sulla ristrutturazione o sulla ricerca di una nuova casa, anche tramite infografiche, contenuti video e tour virtuali! 

Conclusioni

La tua agenzia immobiliare oggi ha davvero tante chance per distinguersi dagli altri e attrarre clienti. 

Una comunicazione chiara ed efficace, un design strutturato in grado di rendere il tuo brand riconoscibile in ogni parte del mondo, di catturare l’attenzione delle persone e le nuove tecnologie sono tutti elementi orientati a costruire un dialogo con i tuoi clienti, basato sulle loro esigenze e richieste

Una comunicazione customer-centred, quindi, è ciò che può davvero renderti vincente in un mercato così competitivo!

 

Vorresti capire come migliorare il tuo approccio comunicativo attraverso la metodologia inbound? Allora contattaci subito per ricevere la tua consulenza gratuita! 

New Call-to-action

 

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 10/09/2018 e aggiornato il 17/01/2020.

Argomenti: WebDesign

YourTarget Team

YourTarget Team

Mamme, papà, freelance, imprenditori. Marketers, nomadi digitali, creativi, sviluppatori, scrittori, artisti. Definiteci come volete. Perché siamo tutto questo (e molto altro ancora): una squadra variegata con una passione comune. Generare valore e offrire valore ai nostri lettori e a quelli dei nostri clienti.

Sign up to our newsletter

Recent Posts