<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Aumentare l’engagement: come creare interesse con i social network

[fa icon="calendar"] 07/04/17 19.43 / Pubblicato da YourTarget Team

YourTarget Team

social-2.jpg

Perché è così difficile guadagnare engagement sui social media? Sicuramente l’elevato grado di concorrenza presente è un fattore importante; ogni minuto vengono condivisi oltre 41 milioni di post nel mondo, e stiamo parlando solo di Facebook (Edinet).

Per distinguersi ed emergere è davvero necessario offrire qualcosa di valore!

Ma perché creare interesse con i social network è così importante per la tua azienda? Si tratta solo di autopromozione e vanità? Ebbene no: un elevato engagement diffonde maggiormente i tuoi contenuti, allargando il tuo network in modo naturale.

Il senso dell’engagement è tutto qui: non significa puntare ad aumentare le visualizzazioni e i numeri nei contatori delle visite. Piuttosto costruire una vera e propria rete di followers che non solo leggono i contenuti che proponi ma commentano, partecipano alle discussioni e condividono, attirando a loro volta altre persone interessate.

 

Come deve essere un contenuto in grado di creare engagement?

Deve produrre valore, risultare utile per chi lo legge, interessante e coinvolgente dal punto di vista espositivo, corretto e scorrevole a livello ortografico e grammaticale.

Al di là dei contenuti informativi, delle guide, dei consigli per migliorare skills e formazione, ci sono poi i contenuti in grado di ispirare, di stimolare la curiosità, di creare interesse perché motivanti e in grado di spingere verso il miglioramento personale, per realizzare un desiderio o un sogno.

Differenti forme di engagement creano differenti azioni.

Se vuoi incrementare la brand awareness, allora retweets e condivisioni contribuiranno a mettere i tuoi contenuti sotto gli occhi di persone che altrimenti non ti potrebbero conoscere.

Se vuoi aumentare i followers, devi puntare sulle chat, che meglio di altri strumenti riescono a coinvolgere in tempo reale le persone. I video su Facebook o su YouTube sono perfetti invece per proporre consigli e diventare l’esperto del settore, da prendere come punto di riferimento anche per eventuali consulenze.

 

A chi ti stai rivolgendo?

Appare scontato, eppure molte aziende sembrano dimenticarlo, quando si tratta di scegliere i contenuti da pubblicare sui social media. L’audience che dall’altra parte dello schermo legge e commenta, è formata da persone reali con una varietà di interessi, oltre a quello di seguire la tua azienda.

Limitarsi a un copia e incolla da altri siti scelti a caso, non permette di creare valore e interesse attorno alla tua realtà. Solo scoprendo e conoscendo a fondo le esigenze, i dubbi, i problemi del tuo target riuscirai a fornire risorse, soluzioni e risposte in grado di aiutarlo e quindi attirarlo verso di te.

target_social.jpg


Questo non significa che non devi condividere e proporre i contenuti di altri siti o fonti autorevoli: l’importante è che risultino rilevanti per chi ti legge.

Scegli diversi formati per i tuoi contenuti

I contenuti non sono tutti uguali così come le preferenze da parte dei differenti tipi di frequentatori dei social media. Ogni contenuto può essere adoperato su più canali ma tendenzialmente queste sono le combinazioni migliori per ottimizzare i risultati.

Come aumentare l’engagement su Instagram e Pinterest

Trovando idee per creare immagini più coinvolgenti. Curare il visual di un brand sui social media è un lavoro che richiede creatività ma anche impegno e studio continuo. Gli ultimi trends in fatto di idee grafiche? I proiettili visivi, le storyboard, le parole illustrate, i diagrammi, i meme, le didascalie visive, le immagini a confronto.

pinterest.jpg


Come aumentare l’engagement su Facebook

Su Facebook puoi coinvolgere i tuoi fans proponendo un sondaggio oppure lanciando un contest, con tanto di premio finale. Facebook è anche il luogo prediletto per chi ama comunicare in modo diretto tramite video: il social network permette infatti di fare live streaming.

Come aumentare l’engagement su Linkedin

Conoscere tutto su Linkedin permette di poter lavorare molto e in modo efficace sulla propria Brand identity: contenuti speciali da pubblicare, gruppi di discussioni e altre numerose risorse che, il social più professionale che esiste, mette a disposizione.

Come aumentare l’engagement su Twitter

Twitter deve il suo successo alla formula dei 140 caratteri al massimo da poter utilizzare: questo facilita un’attività interessante e coinvolgente di micro-blogging, da svolgere in tempo reale. Il luogo ideale in cui fare storytelling, raccontare cioè qualcosa di personale in cui gli altri possano ritrovarsi per un confronto.

Punta sul Mobile marketing e scegli un sito responsive per favorire la navigazione dell’utente (user experience) anche da smartphone e dispositivi mobile.

 

Scopri l’orario migliore per pubblicare

Ci sono indicazioni generali al riguardo ma in realtà i fattori che determinano il momento migliore per pubblicare contenuti sui social media, sono più di uno.

Innanzitutto dipende dal social in questione e quindi dal target di utilizzatori.

Facebook ha il suo picco di accessi nei momenti di pausa lavorativa, tra le 13 e le 15 e dopo le 18, così come nei weekend.

Linkedin invece ha un taglio più professionale e viene consultato maggiormente alle 9/10 del mattino o verso le 17/18. Anche il settore a cui si appartiene ha la sua influenza e il tipo di attività lavorativa svolta; allo stesso modo bisogna valutare se si tratta di clientela nazionale o anche a livello internazionale e regolarsi di conseguenza sugli orari.

Il modo migliore per stabilire quando pubblicare è quello di dare un’occhiata alle proprie statistiche attraverso strumenti come Analytics e Facebook Insights. Solo così si potrà avere la garanzia di pubblicare in base ad informazioni mirate e dati specifici.

Scegli i canali più giusti per il tuo business

Dovresti davvero essere presente su tutti i social network, per assicurarti il massimo della visibilità per la tua azienda? Per raggiungere la tua audience sarà necessario coinvolgere più di un canale nella tua strategia di Social Media Marketing ma disperderti su decine di social non è necessario: piuttosto scegli quelli più frequentati dal tuo target di clientela e punta ad aumentare l’engagement rispondendo in modo tempestivo a commenti e messaggi.

Se invece di cercare potenziali clienti consumatori punti a nuove collaborazioni B2B, è chiaro che Linkedin è un canale da preferire rispetto a Snapchat ad esempio, più frequentato dai Millennials.

Il consiglio in più è quello di creare più pagine su uno stesso profilo: l’audience e le esigenze da soddisfare cambiano per un’attività di ristorazione - ad esempio - se ha una linea catering piuttosto che un take away per consegne a domicilio o una pizzeria con posti a sedere.

Utilizza tools in grado di potenziare l’engagement sui social media

Il web mette a disposizione strumenti validi e gratuiti, in grado di dare valore aggiunto alle tue pubblicazioni e di contribuire a creare maggior interesse intorno al tuo brand, sui social network.

strumenti-social-media.jpg


Canva
. Un software di design molto semplice da usare, ti permette di personalizzare le tue immagini, aggiungendo ad esempio il nome del tuo brand e una didascalia o una citazione sulla foto da pubblicare.

Click to Tweet. Permette di estrapolare una frase dal contesto, mettendola in evidenza e consentendo di condividerla in tempo reale su Twitter, con un semplice click.

Digg Digg. Un plugin di Wordpress che aggiunge i pulsanti di condivisione social con contatore visite, sulle pagine del tuo sito.

Ricorda che è il segreto di ogni business online è quello di effettuare un monitoraggio costante delle novità introdotte e tenere traccia delle performance di ogni contenuto pubblicato: in questo modo si ha subito la possibilità di correggere gli errori e implementare quindi le strategie di marketing, vitali per aumentare l’engagement sui social media e la forza del tuo brand. 

 

Coinvolgere il tuo pubblico non è sempre così semplice sui social?

Scopri tutti i trucchi dello Storytelling per un engagement efficace al 100%!

E-Book Gratuito storytelling raccontare la storia giusta per vendere di più

Argomenti: #facebook, #socialmedia, #socialnetwork, #engagement

YourTarget Team

YourTarget Team

Mamme, papà, freelance, imprenditori. Marketers, nomadi digitali, creativi, sviluppatori, scrittori, artisti. Definiteci come volete. Perché siamo tutto questo (e molto altro ancora): una squadra variegata con una passione comune. Generare valore e offrire valore ai nostri lettori e a quelli dei nostri clienti.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti