<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Pinterest e Instagram, i forzieri del designer

[fa icon="calendar"] 24/08/18 7.50 / Pubblicato da: Simona Fiore

Simona Fiore

pinterest_instagram_forziere_dei_designer_COVER

Pinterest e Instagram sono gli strumenti per eccellenza per i designer del settore dell’arredamento in quanto consentono di creare una strategia di visual content marketing davvero efficace. Nell’articolo che segue scopriremo le meraviglie di questi due social network e gli strabilianti risultati che possono offrire se utilizzati nel modo più appropriato.

Pinterest e Instagram sono i social network del visual content marketing il che va oltre il semplice postare le immagini professionali, ma vuol dire dare vita ad una vera e propria strategia di comunicazione basata sulle immagini.

Iniziamo col capire le loro caratteristiche e come possono essere utilizzate dai designer dell’arredamento.

 

Pinterest

Le principali caratteristiche di questo social network sono:

  • Bacheche pubbliche e segrete;
  • Pin, ogni pin è caratterizzato dall’immagine inserita, in formato verticale, dal link al sito web, da una didascalia, all’interno della quale è possibile descrivere il contenuto dell’immagine;
  • Account business che ti consente di utilizzare il nome della tua azienda, del tuo brand, a differenza dell’account personale che ti consente di inserire solo il tuo nome e cognome;
  • Pinterest Analytics, disponibile per l’account business che ti fornisce insights utili sull’andamento dei tuoi pin e di tracciarli. In questo modo hai la possibilità di capire quali contenuti e strategie funzionano meglio;
  • Rich pins, grazie a questa feature puoi aggiungere informazioni aggiuntive alle tue immagini, prezzo, link, dando più visibilità ai tuoi prodotti.

Come puoi utilizzare Pinterest per la tua strategia di visual content marketing?

  • Crea pin che rispondono alle ricerche effettuate dagli utenti su Pinterest. Realizzando delle didascalie con le parole chiave di riferimento per il tuo settore, maggiormente ricercate; es: “cucina angolare con penisola moderna” potrebbe essere una buona didascalia che mostra il tuo pin come risultato quando l’utente cerca quel determinato prodotto;
  • Crea board con le categorie più popolari per il tuo settore: “design”, “arredamento”;
  • Rendi condivisibili le tue board in modo da consentire anche i tuoi clienti di condividere immagini dei tuoi prodotti e servizi;
  • Crea un contenuto professionale, prestando grande attenzione alle immagini che costituiscono lo scheletro del tuo account. Utilizza immagini che corrispondano alle dimensioni richieste dal social network, quindi verticali; le board caratterizzate da immagini di dimensioni diverse producono un effetto visivo poco professionale. Le immagini hanno il compito importante di vendere il tuo brand al tuo pubblico per questo motivo assicurati che siano accattivanti;
  • Ottimizza i tuoi pin per il motore di ricerca con le parole chiave maggiormente ricercate dai tuoi utenti. Una volta trovate le parole chiave di riferimento al tuo settore, le puoi utilizzare nel titolo del pin, nel nome del file che carichi, nella descrizione. Le keyword utilizzate per la descrizione vanno inserite all’interno di una frase di senso compiuto che spieghi il contenuto: Es. “Lasciati ispirare dalle nostre cucine angolari con penisola moderna”.
  • Utilizza i rich pin per aggiungere maggiori informazioni; i pin di prodotto ti consentono di inserire il prezzo, il luogo dello store e la disponibilità del prodotto; gli article pin che ti consentono di inserire un headline, il nome dell’autore e la descrizione di un articolo relativo al pin.

 

pinterest_oggetti_design

 

Pinterest per designer di arredamento: mille spunti per le tue idee

La creatività va alimentata attraverso lo studio e il confronto e questo vale soprattutto per i designer di arredamento. E in questo Pinterest è un ottimo alleato perché ti consente di trovare ispirazione per i tuoi progetti attraverso il suo motore di ricerca interno che ti farà approdare non solo sulle bacheche di altri designer di arredamento ma anche su quelle di utenti che hanno condiviso immagini di arredamento inerenti alla tua ricerca. In questo modo hai l’opportunità di capire anche verso quali prodotti o stili è orientato il gusto delle persone.

Quando si parla di Pinterest come fonte di ispirazione si è ben lontani dall’idea del copiare. L’ispirazione è alla base della creatività, ma il tuo progetto di designer deve essere esclusivamente il risultato del tuo lavoro e della tua bravura.


Bacheche pubbliche e segrete: quando scegliere l’una o l’altra

Come accennato nel paragrafo precedente Pinterest dá la possibilità di creare bacheche condivise e private.

La bacheca condivisa ti consente di mostrare i tuoi progetti e dá la possibilità ai tuoi clienti di condividere i lavori che tu hai fatto per loro.

Organizza le tue bacheche in base a progetti specifici e a interessi specifici rendendo facile la ricerca dei tuoi lavori agli utenti interessati, così come agli influencer.

Attraverso le bacheche hai l’opportunità di farti conoscere, di creare engagement con i tuoi follower ma anche di educarli inserendo immagini con descrizioni accurate relative ad un determinato stile in voga in un determinato periodo storico o di tendenza attuale. Puoi condividere le tue riviste di arredamento preferite ma anche il dietro le quinte dei tuoi progetti, far conoscere la persona che c’è dietro al designer. In questo modo le tue bacheche saranno ricche di storie, emozioni e non semplici cataloghi di prodotti.

Dell’importanza del contenuto dei pin abbiamo già parlato nel paragrafo precedente, così come della descrizione. Quindi assicurati che le tue immagini siano professionali,  del formato richiesto da Pinterest e siano accompagnate da descrizioni che ne accrescono il valore. All’interno delle descrizioni puoi inserire il link del tuo sito o blog e una call to action per invitare gli utenti a visitare gli altri tuoi canali.

La bacheca segreta ti consente di scegliere le persone con cui puoi condividere i tuoi progetti. Puoi utilizzarla come raccoglitore personale di tutte le immagini che hai trovato utili su Pinterest da cui puoi trarre ispirazione oppure per condividere il working in progress di un determinato progetto con i tuoi colleghi o con i tuoi clienti.

 

instagram_design

 

Instagram

Instagram è il tool amato dai designer per trovare ispirazione immediata per i loro progetti, nonché lo strumento perfetto per realizzare un’efficace visual content marketing strategy.

Anche per Instagram vale il principio che l’account non rappresenta il catalogo virtuale dei tuoi prodotti ma è la rappresentazione visual dell’anima delle tue lavorazioni. Attraverso le immagini comunichi la tua vision e la tua mission, la filosofia che è dietro ogni tuo progetto, dalla sua nascita fino alla sua realizzazione.

Il contenuto visual è quindi la parte fondamentale che può far decollare il tuo account, ecco perché come per Pinterest, le immagini e video devono essere professionali. I contenuti della didascalia devono essere accattivanti e accrescere il valore delle immagini.

Ogni immagine va studiata nei minimi particolari in quanto si fa portavoce di emozioni, diventa lo strumento visual che utilizzi per comunicare il tuo animo artistico. È attraverso di esse che racconti la tua vita da designer, la passione per questo lavoro, la tua conoscenza approfondita di questo settore.

Grazie alle immagini condivise dai tuoi follower e dai tuoi clienti accresci la tua professionalità e la tua brand awareness.

Quali contenuti puoi postare su Instagram?

  • Prodotti/progetti realizzati;
  • Work in progress dei tuoi progetti;
  • Eventi a cui parteciperai inerenti al tuo settore;
  • Rassegna stampa in cui si parla di te e dei tuoi progetti;
  • Progetti di designer famosi.

L’utilizzo delle immagini

Come abbiamo detto poc’anzi le immagini raccontano la tua personalità e il tuo lavoro. Attraverso di esse puoi suggerire colori e disposizioni di arredamento, probabili abbinamenti tra i vari oggetti, oppure i bozzetti dei progetti che stai realizzando, o fornire suggerimenti green per recupero materiali.

Ricorda, però, di postare le immagini legalmente!

 

designer

 

Instagram Stories

Le instagram stories consentono di caricare immagini e video realizzati precedentemente, della durata di 15 secondi con un formato verticale e full screen

Puoi utilizzarle per parlare dei tuoi progetti più rilevanti, oppure di te stesso, della persona che c’è dietro al designer professionista. Le instagram stories ti danno la possibilità di raccontare lo sviluppo di un progetto, di raccontare un evento a cui hai partecipato, o raccontarlo live.

 

L’utilizzo degli Hashtag

Per quanto riguarda gli hashtag essi vanno utilizzati in questo modo:

  • Per descrivere il prodotto;
  • Per individuare la location;
  • Identificare lo stile di arredamento;
  • Contestualizzare l’utilizzo;
  • Per descrivere lo scatto fotografico;
  • Per fare riferimento all’autore dello scatto;
  • Per fare riferimento all’autore del prodotto;
  • Per descrivere un determinato evento inerente il settore dell’arredamento;
  • Per descrivere il design di un determinato oggetto/mobile;
  • Per descrivere l’informazione condivisa: es. Una campagna di arredamento particolarmente interessante.

Conclusioni

Come vedi una strategia di visual content marketing si basa su contenuti visivi, immagini e video attraverso i quali puoi raccontare la tua professione, la passione che metti nei tuoi progetti, le tue medaglie al valore, il tuo stile, il tuo design. Non sfruttare i canali social come Pinterest e Instagram vuol dire perdere delle grandi di opportunità: avere uno strumento su cui puoi trovare materiale che ispiri la tua creatività, creare engagement con i potenziali clienti, educarli e renderli ambassador del tuo brand.

 

Vuoi sfruttare il potere delle immagini? 
Comincia da qui. Scarica la nostra infografica!

Visual Content

Argomenti: ContentMarketing, SocialMedia, SocialNetwork, Instagram

Simona Fiore

Simona Fiore

A 10 anni vedevo lo spot di Barilla in tv e pensavo " Da grande voglio fare quella che scrive le frasi delle pubblicità". Ora sono grande, non scrivo le frasi delle pubblicità, ma sono una blogger consapevole e web writer che ama il mondo della comunicazione, lo studia e lo sperimenta. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere ho intrapreso diversi studi nel settore del copywriting, web content e storytelling.

Sign up to our newsletter

Recent Posts