<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Immobili aziendali? Vendili su LinkedIn

[fa icon="calendar"] 13/07/18 7.50 / Publlicato da: M. Letizia Russo

M. Letizia Russo

immobili_aziendali_vendili_su_linkedin_COVER

Nel marketing come in molti settori, oggi la scelta vincente è quella di verticalizzare il proprio business, ossia specializzarsi in un solo settore e diventare figura di riferimento per esso.

Verticalizzare quindi per focalizzarsi su una nicchia di persone interessate al tuo business e non vendere di tutto a tutti.

Soprattutto laddove intendi estendere geograficamente i tuoi affari, conviene che ti concentri su un solo settore e che dimostri di essere la persona più qualificata nel mercato.

Verticalizzare significa essere in grado di trasmettere:

  • La propria unicità;
  • La propria specificità;
  • La qualità dei prodotti e servizi offerti;
  • La propria competenza.

Se sei un agente immobiliare e se la compravendita di immobili aziendali è il tuo settore specifico, vale la pena utilizzare LinkedIn per:

  1. Comunicare ad un pubblico in crescita, giorno per giorno, la tua competenza;
  2. Poter trasmettere le caratteristiche che rendono i tuoi servizi i migliori in questo campo;
  3. Creare un network di valore per connetterti con i soggetti interessati a questo genere di compra-vendita.

Di seguito ti fornisco 6 consigli utili per verticalizzare le tue azioni di vendita nella direzione degli immobili aziendali attraverso una semplice ma attenta strategia di Social Selling su LinkedIn.

 

1. Networking: selezionare e non collezionare 

Stai iniziando ad utilizzare LinkedIn? Fai di questa massima il tuo credo.

Utilizzi già LinkedIn da tempo? Mettiti alla tastiera e uno ad uno ripulisci i contatti del tuo network; elimina i collegamenti che non potrebbero agevolarti nella direzione della compravendita di immobili aziendali.

Se vuoi “verticalizzare” non devi cedere alla tentazione di essere collegato a chiunque.

Se avere tanti collegamenti potrebbe darti l’impressione di avere più opportunità di diffondere i tuoi contenuti, è anche vero che la diffusione andrebbe a toccare soggetti che non sono interessati alla compravendita di immobili aziendali e quindi non sarebbero visualizzazioni di tuo interesse.

Ad ogni collegamento poni a te stesso la domanda:"Questa persona potrebbe essermi d’aiuto in qualche modo nel vendere un capannone industriale? una sede di azienda? una palazzina uffici?"

Se la risposta è no, non concedere il collegamento oppure se sei collegato, elimina il collegamento.

La tua vanità avrà momenti di sofferenza! Non potrai in breve vantarti di avere 10.000 collegamenti su LinkedIn, ma i tuoi affari ne trarranno comunque vantaggio e nel giro di poco ne avrai la prova.

Ti consiglio di connetterti solo con soggetti che possono essere parte di una trattativa legata a compravendite di immobili aziendali, ad esempio avvocati, notai, altri agenti immobiliari specializzati in questo settore, direttori aziendali e amministratori delegati, solo per citarne alcuni.

Il tuo Network avrà un valore sempre crescente, considera che un amministratore delegato probabilmente sa se la propria azienda cerca un nuova sede o deve vendere degli immobili aziendali, ti conoscerà e all’occorrenza potrà contattarti.

Questo passaparola virtuale sarà alla base della tua strategia.

 

2 . Con il profilo dai voce alla tua specificità

Leggi la tua headline, ossia il sommario che indica il tuo titolo professionale, è probabile che tu abbia scritto “Agente Immobiliare”, niente di più corretto ma è anche il titolo meno originale che tu potessi trovare.

Ci sono su Linkedin 18.300 agenti immobiliari, come può un potenziale acquirente o venditore di una sede aziendale trovarti tra migliaia?

“Agente Immobiliare specializzato nella compravendita di Immobili Aziendali” potrebbe essere un modo semplice, chiaro, diretto e immediato per far comprendere la tua specificità nel settore immobiliare.

avanguardia

Per il tuo sfondo, immagina qualcosa che al primo impatto ricordi aziende e beni immobiliari aziendali, una sede aziendale avveniristica e perché no? La sede della Apple, di Amazon, di Google oppure un grattacielo ultramoderno, un’immagine rendering di un edificio.

Come vedi le possibilità per mostrare la tua originalità sono molte, basta coglierle.

 

3. Multimedia del profilo. Punta tutto sul Visual Content Marketing

Ti ricordo che il cervello umano preferisce le immagini, tende infatti a ricordare l’80% di ciò che vede e il 20% di ciò che legge.

Punta quindi sulla comunicazione visiva, potresti:

  • Allegare dei video in cui spieghi le criticità delle compravendite di immobili aziendali;
  • Progetti di uffici di cui sei stato incaricato alla vendita;
  • Rendering di ambientazioni;
  • Normative e regolamentazioni in forma di infografica;
  • Una brochure digitale in cui spieghi i tuoi servizi di valutazione;
  • Il piano marketing dettagliato che utilizzi per dare visibilità agli immobili di cui sei incaricato alla vendita.

Visual Content

Scopri le tipologie di contenuti visual con la nostra infografica!

 

4. La vendita su LinkedIn come conseguenza e non come scopo

Gli scopi per cui utilizzi LinkedIn dovranno essere:

  • La creazione di un network utile in quanto mirato a determinate categorie;
  • La divulgazione della tua specificità tramite i contenuti che pubblichi;
  • Il tuo professional branding.

Su LinkedIn il tuo scopo non è vendere, ma la vendita è la conseguenza delle azioni che compi su LinkedIn.

Ogni tuo contatto, anche se attualmente non è interessato ad operazioni di compravendita di immobili o sedi di azienda, potrebbe avere necessità di te in futuro, il tuo utilizzo della piattaforma, le azioni compiute e i contenuti pubblicati nel tempo indurranno un tuo collegamento a mettersi in contatto con te anziché con un agente immobiliare qualunque.

LinkedIn è sostanzialmente la versione digitale del passaparola.

 

5. Raccomandazioni alias recensioni

La tua reputazione è fondamentale.

Oggi i consumatori, e quindi anche i tuoi clienti, lasciano continuamente recensioni on line, può essere un rischio ma anche uno stimolo a dare sempre il meglio di te.

Ricordati di chiedere sempre ai clienti soddisfatti del tuo lavoro di lasciare una recensione sulle piattaforme che utilizzi per il tuo lavoro, quindi anche su Linkedin.

Una lunga lista di recensioni sicuramente agevola la crescita della tua reputazione, saranno un valido aiuto per orientare chi cerca un agente con la tua specializzazione e di conseguenza per te.

 

6. Contattami. Sì ma dove?

gio_contatti

I contatti su Linkedin, nel più recente aggiornamento, sono stati posizionati a destra della foto e sotto lo sfondo.

Sembrano semplici da trovare e ben in evidenza.

Eppure sono in molti a non vederli oppure non pensano che tali contatti siano relativi al telefono oppure alla mail dell’agente di cui stanno leggendo il profilo.

Il consiglio è di metterli in evidenza in più parti del profilo, ad esempio

  • nel riepilogo tramite una CTA:
"Chiamami  sul cellulare!";  

"Contattami via mail";

  • tramite il link ad una Landing Page di richiesta di valutazione gratuita degli immobili;
  • indicando l’url del tuo blog.

Fai in modo che in qualsiasi istante il visitatore del tuo profilo possa raggiungerti per mettersi in contatto con te.

Lo scopo del Web è fuori dal Web, questa affermazione, per un agente immobiliare, è quanto mai veritiera.

 

In conclusione

I consigli di quest’articolo:

  • Contribuiranno a farti notare da persone fondamentali per il tuo settore di compravendita, verticale e mirato;
  • Ti consentiranno di avere un network di valore;
  • Potrai divulgare contenuti di interesse esclusivo per il tuo network;
  • Sarai in grado di attrarre potenziali clienti senza cercarli in modo diretto e invasivo.

Anche in questo caso il Social Selling rivela la propria natura di strumento di attrazione e lead generation in perfetto stile Inbound Marketing, ben distante dall’utilizzo di strumenti di tipo push e viceversa ben orientato a metodologie di attrazione non invasive di tipo pull.

 

Sei un agente immobiliare e vorresti che setacciassimo il tuo profilo LinkedIn?
Ti abbiamo incuriosito? Prenota una consulenza gratuita! 

New call-to-action

Argomenti: Linkedin

M. Letizia Russo

M. Letizia Russo

Analista Programmatore EDP per 10 anni che le permettono di conoscere l'affascinante mondo dell’Analisi e Programmazione. Nel 2005 la prima svolta in direzione Marketing per arrivare all'ultima e piu recente passione per il Digitale, il Web e l'Inbound Marketing. In particolar modo il Social Selling è il suo "Terreno di studio e di azione". Scrive per passione, per necessità interiore di esternare le proprie esperienze o per semplificare, se occorre, difficili concetti tramite “Racconti di Business” che rendono semplice ciò che semplice non è.

Sign up to our newsletter

Recent Posts