<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Tools essenziali per fare SEO e posizionare meglio il sito

[fa icon="calendar"] 07/07/17 17.39 / Pubblicato da staff

staff

tools per fare seo

Si tratta di strumenti di cui hai bisogno per potenziare il tuo sito, migliorarne il posizionamento tra i risultati di Google e quindi ottenere più visibilità e traffico. Vuoi scoprire quali sono? Ecco una lista dei migliori tools per fare Seo, essenziali per posizionare meglio il tuo sito.

Una mini-guida per posizionare meglio il tuo sito web grazie ai tools Seo

Scrivere contenuti di qualità, pubblicare belle foto e diffondere tutto sui social media: un lavoro importante per posizionare il tuo sito web ma che non basta. Hai bisogno di strumenti specifici e studiati appositamente per favorire questo tipo di operazione.

Google Analytics

Per inserire questo prezioso strumento di analisi sul tuo sito, devi innanzitutto crearti un account che ti permetterà di ottenere un codice ID grazie al quale, una volta inserito nel tuo sito, potrai effettuare il monitoraggio di tutti i dati. Ovviamente dovrai dimostrare di essere il proprietario di quel sito: troverai una semplice procedura da seguire anche per quello. Se, come per la maggior parte dei siti, anche tu utilizzi Wordpress, allora trovi guide online spiegate passo a passo.

google analytics

Google Webmaster

La home page di questo strumento ti accoglie con questa frase “Tu vuoi essere trovato sul Web. Noi vogliamo aiutarti. “ più esplicito di così! Questo tool ti permette di posizionare il tuo sito sul motore di ricerca, in modo efficace e rapido. C’è un video che spiega l’intero processo e all’interno di Google Webmasters trovi altri ottimi strumenti Seo gratuiti per migliorare il tuo sito e il posizionamento online.

Sitemap

Si tratta della mappa del sito, che “dice” a Google quali pagine hai inserito, qual è la struttura che hai pensato e realizzato per il tuo sito, come sono collegate tra di loro. Una volta quindi collegato il tuo sito a Google, dovrai inviargli la Sitmap: non sai come fare? È per questo che esistono questi tools gratuiti e semplici da usare! Con xml-sitemaps.com ne crei subito una, pronta in pochi secondi per essere inviata a Google.

Favicon

Una volta segnalato e collegato il tuo sito a Google, è arrivato il momento di utilizzare tutte le accortezze tecniche possibili per poter cominciare a scalare le posizioni nella classifica dei risultati di Google. Quindi inserisci una favicon: l’icona che rappresenta il tuo brand ed è presente in ogni pagina del sito. Puoi crearne una direttamente da Wordpress oppure scegliere una delle tante guide disponibili online. Sembra che si tratti di un elemento importante ai fini del posizionamento, quindi meglio tenere in considerazione anche questo fattore per stabilire la posizione di una pagina tra i risultati di ricerca!

favicon

Web Resizer

Ti presentiamo un tool che svolge una funzione molto importante ai fini del posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca: ridimensiona le foto! È uno dei passi decisivi da compiere se vuoi ben posizionare il tuo sito su Google. Ecco altri errori che devi evitare per il posizionamento.

Utilizzando Web Resizer puoi velocizzare il caricamento delle pagine ed essere indicizzato meglio dai motori di ricerca all’interno del web. La velocità infatti è uno dei fattori determinanti per ridurre la bounce rate (ovvero il tasso di rimbalzo, di utenti che entrano nel sito e vi escono dopo pochi secondi). Il caricamento di una pagina non deve superare 1,5-2 secondi.

Link Checker

C’è un altro aspetto basilare che devi considerare e che, se trascurato, indispettisce non poco Google: si tratta dei link che non funzionano. Quei collegamenti ipertestuali che inserisci verso le pagine interne del tuo sito (ad esempio altri articoli) oppure verso siti terzi, può capitare che a volte non funzionino. Perché digitati male oppure perché non esistono più: questo ti penalizza agli occhi di Google, a discapito del posizionamento del tuo sito sul motore di ricerca.

Link Checker è un buon programma per controllare gli errori nei link (interni ed esterni) di un sito.

Consigli finali per continuare a posizionare il tuo sito su Google

  • Il primo di questo consigli riguarda certamente la diffusione di tutti i contenuti sui Social Network. Facebook, Linkedin, Twitter, Instagram: sono strumenti potenti anche dal punto di vista Seo.

Una buona strategia di social media marketing ti permette posizionare il tuo brand sui social e attirare nuovi followers e contatti. Un ottimo tool per gestire tutti i tuoi social in pochi click è Hootsuite.

hootsuite

  • Il secondo di questi consigli è quello di scrivere contenuti, tanti contenuti in grado di posizionare il tuo sito web.

Articoli, risorse gratuite, infografiche, video: le persone sono avide di contenuti in grado di risolvere i loro problemi quotidiani e più riuscirai a diventare il loro punto di riferimento nel settore, più avrai visibilità e considerazione ai loro occhi. Va da sé che nel momento in cui decidono di acquistare un prodotto/servizio come quelli che proponi tu, ti troveranno facilmente nei loro risultati di ricerca e saranno più propensi ad acquistare da te.

Checklist Gratuita

Argomenti: #seo

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti