<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Come usare Telegram nella tua agenzia immobiliare

[fa icon="calendar"] 20/07/18 7.50 / Pubblicato da: M. Letizia Russo

M. Letizia Russo

telegram_immobiliare_cover

Telegram è un “servizio di messaggistica istantanea basato su cloud ed erogato senza fini di lucro”.

Definire Telegram “solo” un servizio di messaggistica è davvero riduttivo rispetto alle notevoli potenzialità che il servizio offre.

É indubbio che Telegram serva per messaggiare in una relazione 1:1 ma le sue potenzialità maggiori in tema di Inbound Marketing si sviluppano attraverso la creazione di Canali che permettono una comunicazione in relazione 1:molti sia di carattere pubblico sia di carattere privato.

Su Telegram le caratteristiche maggiormente apprezzate ed enfatizzate sono la sicurezza e la velocità di trasmissione, ma certamente non è da sottovalutare la possibilità di usufruire del servizio sia da mobile sia da desktop in modo semplice, intuitivo ed immediato.

In questo articolo cercheremo di spiegare come un’Agenzia Immobiliare può utilizzare Telegram per il proprio piano Marketing, ottimizzando la comunicazione all’interno, tra gli agenti immobiliari e l’agenzia stessa attraverso la creazione di un Canale Privato e attraverso un Canale Pubblico con cui offrire ai propri clienti una Customer Experience di tutto rispetto.

 

1. Con Telegram trasferisci file di ogni tipo sino a 1,5 GB

Questa funzionalità ha un valore notevole per chi, nel settore immobiliare deve frequentemente trasferire video, immagini, progetti, presentazioni o altri documenti.

WhatsApp permette di trasferire “solo” 16Mb per volta e ognuno di noi avrà provato nel suo utilizzo il fastidio di dover inviare poche foto per volta perchè il servizio non permetteva invii multipli oltre un certo limite.

Con Telegram questo problema è superato. Per avere un termine di paragone considera che il servizio WeTranfer permette di spostare file sino a 2,0 GB e in ogni caso occorre scaricarli cliccando un link ricevuto via mail, con Telegram i documenti che invii li vedi dopo pochi istanti senza ricorrere a mail o ad altri strumenti.

Inoltre con Telegram puoi ricevere ed aprire ogni documento da desktop o mobile, visionarlo o inoltrarlo ad altri indifferentemente dal dispositivo che in quel momento ti è più comodo.

Immagina come è semplice, grazie a Telegram, inoltrare documenti ad un cliente da parte di un’agenzia immobiliare e viceversa.

 

2. Sicurezza Unlimited

Si legge continuamente che Telegram offre, rispetto ad altri servizi di Instant Messaging, una sicurezza elevatissima per i messaggi e documenti che si condividono.

Noi tutti ci fidiamo di quanto Telegram dichiara circa la propria crittografia e sicurezza, ma è curioso sapere che Telegram ha offerto prima 200.000$ e successivamente, nel 2015, 300.000$ a chi fosse riuscito nell’ardua impresa di decriptare il contenuto di un messaggio Telegram e, ad oggi, nessuno è riuscito nell’ardua impresa.

Tutto questo rassicura qualsiasi agente immobiliare sulla eventualità che trattative riservate nella compra-vendita di immobili di valore possano essere in qualche modo violate e divulgate utilizzando Telegram per inviare documenti o messaggi.

 

3. Privacy

Con Telegram puoi contattare chiunque sia con messaggi sia con chiamate vocali, anche se non hai il suo numero e nel limite delle sue impostazioni di privacy.

Questo ti permette di rintracciare una persona iscritta a Telegram senza violare la sua privacy e metterti in contatto rapidamente.

Ti sarà capitato che un cliente interessato ad un immobile sia venuto nella tua Agenzia, ne conosci il nome e cognome ma non ti ha lasciato il numero, oppure lo hai segnato su un post-it che non trovi.

Ora sai che se è iscritto a Telegram, puoi contattarlo!

canali_privati_telegram

 

4. Canali privati

La tua agenzia si compone di 3 agenti? 5 o 20? Non ha importanza da quante persone è composto il tuo team, ti consiglio vivamente di creare un canale Telegram privato.

In poche mosse, dal tuo account, puoi creare un canale, indicare se privato o pubblico e nel primo caso aggiungere le persone che vorrai far accedere ai contenuti del canale.

Le persone inserite ricevono un invito, oppure puoi inviare loro un link e sarai tu a confermare il loro accesso.

A questo punto ti starai domandando

  • che differenza c’è tra un canale e un gruppo
  • come poter utilizzare il canale per ottimizzare il lavoro del tuo team

Il Canale permette solo agli amministratori di inoltrare contenuti ai follower, questi ultimi sono soggetti passivi che possono soltanto ricevere contenuti attraverso notifica.

A dire il vero, gli amministratori possono aggiungere dei Bot al canale e grazie ad essi anche gli iscritti possono interagire ma limitatamente a quanto il Bot permette di fare, ad esempio indicare la propria preferenza relativa al messaggio ricevuto, inserire un commento etc.

A differenza dei gruppi, i followers di un canale non vedono chi sono gli altri iscritti ma solo il loro numero totale, la privacy di ognuno è così tutelata al 100%.

Immagina se tutti i documenti contenenti modulistiche, normative, tariffe, provvigioni o altro  che normalmente utilizzano gli agenti immobiliari del tuo team, potesse essere salvata in "un’area” accessibile solo a loro sia dallo smartphone, sia dal tablet sia dal pc.

 

trasferimento_file

Considera che se invii tale documentazione via mail ogni agente dovrà salvarla in cartelle e non potrà accedere contemporaneamente da ogni dispositivo in uso oppure potresti condividerla su Google Drive ma per quanto più pratico rispetto alla mail, anche Google Drive è meno immediato rispetto a Telegram che risulta essere la scelta migliore.

Tutti i documenti che condividi sul canale privato restano nei media e possono essere scaricati in ogni momento oppure inoltrati ad altri via Telegram o attraverso altri servizi.

Ogni documento inviato con Telegram sarà sempre disponibile, non potrà essere smarrito e quindi ogni agente non chiederà più di inoltrare documenti che non sa dove ha salvato soprattutto quando ne ha immediata necessità.

 

5. #Hashtag: un aiuto prezioso

Telegram permette di utilizzare gli hashtag. Pertanto ogni documento potrai tranquillamente contrassegnarlo con un suo # che lo renderà rintracciabile insieme a tutti gli altri con il medesimo topic.

Ad esempio:

  • #affitto per tutta la documentazione inerente agli affitti;
  • #compra-vendita per la documentazione inerente alle compra-vendite;
  • #compravendita #provvigioni per rintracciare un contenuto che riguarda la compravendita e le provvigioni;
  • #AgevolazioniPrimaCasa per ogni documento che interessa le agevolazioni prima casa nella compravendita;

e così via.

Anche le immagini e le schede degli immobili in vendita o affitto possono essere inserite sul Canale Telegram privato, senza dover accedere al sito, ogni venditore potrà rintracciare con l’hashtag relativo gli immobili di una data zona oppure con determinate caratteristiche.

Ad esempio:

#VillettaAschiera #6locali #2CamereLetto #Bellinzona

Sarà rintracciato il post cercando uno di questi topic:

  • se un potenziale acquirente sta cercando un immobile a Belinzona;
  • se devi cercare un immobile con 6 locali o con 2 camere letto;
  • se cerchi una villetta a schiera.

Gli hashtag ti faranno da filtro o motore di ricerca.

 

6. Canali pubblici

Oltre ad avere un canale privato per comunicare con i membri del proprio team è consigliabile per l’agenzia avere un canale pubblico su cui pubblicare contenuti di interesse per chi voglia acquistare un immobile nella zona in cui l’agenzia opera oppure per chi voglia essere aggiornato sul mercato immobiliare della zona, investitori che all’occorrenza potrebbero mettersi in contatto con l’agenzia senza dover continuamente consultare il sito internet per essere aggiornati su nuovi immobili in vendita.

Il vantaggio che offre seguire un canale Telegram di un’agenzia immobiliare è immediato.

Ogni qual volta l’agenzia pubblica un contenuto sul canale, i followers ricevono notifica da Telegram e vengono immediatamente aggiornati.

Può trattarsi di immagini di immobili in vendita, in affitto oppure novità importanti del settore, condivisione di notizie captate nel web che possono interessare chi deve acquistare casa ed invogliarlo all’acquisto oppure informarlo offrendo un servizio degno della miglior Customer Experience.

 

real_estate_telegram

L’agenzia immobiliare che grazie a Telegram divulga le immagini o i video degli immobili di cui ha mandato a vendere, ma anche pubblica notizie interessanti relative:

  • Alle novità della compra-vendita immobiliare;
  • Agli affitti;
  • All’andamento del mercato immobiliare;
  • Alle agevolazioni fiscali;
  • Ai mutui.

Diventa un hub (punto di riferimento) del settore nel territorio in cui opera e sicuramente migliorerà la percezione che investitori immobiliari o semplici acquirenti hanno nei suoi confronti.

Anche sul proprio canale pubblico l’agenzia potrà utilizzare gli hashtag per rintracciare più facilmente immobili di una certa categoria oppure notizie del settore.

Potrebbe anche essere utile pubblicare sul canale un post come vademecum sull’utilizzo del canale, su quali hashtag vengono utilizzati ad esempio e fissarlo in alto nella pagina per essere sempre visibile a tutti.

Telegram ha inoltre la possibilità di:

  • Modificare i post entro 48 ore dalla pubblicazione;
  • Inserire la formattazione del testo con il grassetto e sottolineato;
  • Inserire su singole parole o frasi link esterni;
  • Pubblicare immagini complete di didascalia.

Tutte funzionalità che migliorano l’esperienza dell’utente sia dal proprio profilo sia nell’utilizzo dei canali.

Non ultima la possibilità per gli amministratori del canale:

  • Di vedere quanti e chi sono i followers del canale dell’agenzia;
  • Di collegare dei bot, ad esempio Channel Help, per visionare statistiche relative al canale.

 

7. Messaggi salvati

Con Telegram ogni utente ha la possibilità di creare una cartella dei Messaggi Salvati in cui:

  • Salvare contenuti interessanti trovati su altri canali;
  • Salvare link relativi a blog post, aggiornamenti social;
  • Video;
  • Immagini;
  • Documenti e altro.

Un potenziale acquirente può ad esempio scorrere le immagini di immobili in vendita sul canale dell’agenzia immobiliare e inoltrare quelle di suo interesse nella cartella messaggi salvati, successivamente recandosi nell’agenzia può chiedere di visionare gli immobili rintracciandoli con estrema semplicità.

Attivare la cartella messaggi salvati è davvero semplice: dalle impostazioni del proprio account si clicca sulla foto profilo e automaticamente si avvia la chat con se stessi che apre la cartella Messaggi Salvati.

 

Conclusione

Indubbiamente Telegram è uno strumento che può essere davvero un utile alleato nella strategia digitale di un’agenzia immobiliare.

La semplicità con cui permette di svolgere ogni operazione, la velocità di trasmissione e di sincronizzazione tra desktop e mobile, la sicurezza e la privacy che lo contraddistinguono fanno sì che possa essere facilmente integrato nella comunicazione interna ed esterna; sicuramente è un modo nuovo per mantenersi in contatto con il proprio team e con i potenziali acquirenti, che ti aiuterà a differenziarti rispetto ad altre agenzie immobiliari e ad essere apprezzato per il servizio che grazie a Telegram saprai offrire.

 

Ti interessano i social network? Vorresti sapere come sfruttarli al massimo per la tua impresa?
Chiedici una consulenza gratuita! Ti insegneremo come trarre il massimo dai tuoi canali social.

New call-to-action

Argomenti: SocialMedia

M. Letizia Russo

M. Letizia Russo

Analista Programmatore EDP per 10 anni che le permettono di conoscere l'affascinante mondo dell’Analisi e Programmazione. Nel 2005 la prima svolta in direzione Marketing per arrivare all'ultima e piu recente passione per il Digitale, il Web e l'Inbound Marketing. In particolar modo il Social Selling è il suo "Terreno di studio e di azione". Scrive per passione, per necessità interiore di esternare le proprie esperienze o per semplificare, se occorre, difficili concetti tramite “Racconti di Business” che rendono semplice ciò che semplice non è.

Sign up to our newsletter

Recent Posts