<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Local o global? I segreti di Content Marketing internazionale di Drillmec 

[fa icon="calendar"] 15/02/18 8.40 / Publlicato da: YourTarget Team

YourTarget Team

drillmec_intervista_cover

Drillmec - Drilling Technologies - è una società specializzata nell'Oil & Gas, parte del più esteso gruppo TREVI. Con presenza nei mercati di tutto il mondo, quale miglior esempio per comprendere le sfide di una strategia di Content Marketing internazionale?

Ci siamo chiesti come una realtà tanto multiculturale, sia per mercati sia per origini di coloro che vi lavorano, come Drillmec riesca a organizzare efficientemente i suoi sforzi di Content Marketing con così tante sfumature culturali da tenere in considerazione.

Su quali elementi digital puntare per dare voce a una realtà che si rivolge a tutti e 5 i continenti? Vale la pena investire in Content Marketing e aprire un blog?

La risposta a queste e altre domande nell'intervista di oggi! Con noi Massimo ContiniSales Area Manager Indian Subcontinent-Oceania & Country Manager India per Drillmec.

Ciao Massimo, grazie per essere qui con noi: sappiamo quanto sia sfidante essere Country Manager di una realtà così internazionale come Drillmec.

Potresti descriverci una tua giornata tipo per presentare il contesto in cui lavori?

massimo_conferenzaMassimo Contini: La mia giornata tipica? Non esiste …Ricopro un ruolo duplice: da una parte quello del commerciale, dall’altro curo anche i canali di comunicazione online. Lavorando con paesi che hanno differenti fusi orari è molto facile trovarsi alla mattina con e-mail o richieste arrivate durante la notte che stravolgono i tuoi programmi e per cui nel mio ruolo è davvero importante saper organizzare le priorità. Diciamo che la mia giornata è divisa in più fasi: gestione dei contatti e comunicazioni e-mail delle ultime 24 ore, risposta immediate alle urgenze, controllo dei Social Media di Drillmec di cui sono responsabile a cui si aggiungono la riunione giornaliera di aggiornamento con i miei colleghi e il controllo delle richieste ancora rimaste da evadere.

Drillmec è una realtà molto vasta e internazionale, fa parte del gruppo TREVI insieme ad altre tre società per cui sono diversi i dipartimenti con cui mi interfaccio ogni giorno. La mia giornata tipica è, infatti, intercalata da telefonate con agenti e clienti, preparazione di offerte, analisi tecniche delle richieste di offerta pervenute insieme al nostro Ufficio Tecnico, controllo dello stato di avanzamento degli ordini con il manager di riferimento.

 drillmec oil & gas marketing vista sito

Drillmec lavora a contatto con un gran numero di mercati, decisamente differenti tra loro per comportamenti e cultura.

Consci del fatto che la lingua istituzionale del settore Oil & Gas è l’inglese, a livello di attività di comunicazione e marketing state pensando di attivarvi anche a livello “local”?

Siamo consapevoli che sarebbe l’ideale, per esempio, avere il sito anche in Spagnolo e Russo, ma per il momento non abbiamo pianificato di investire in contenuti in altre lingue per un semplice motivo: diventerebbe molto difficile da gestire nel caso in cui il Lead chiedesse informazioni nella sua lingua madre. Si dovrebbe per coerenza comunicare con la persona nella lingua in cui ci ha contattato, ad esempio spagnolo o russo, e sarebbe successivamente più difficile passare le comunicazioni ai colleghi che non parlano la lingua. Per non parlare del fatto che andrebbe tradotta anche tutta la parte dei cataloghi on-line, video, etc. per sviluppare una strategia di comunicazione davvero “local”.

Drillmec è una realtà multiculturale in cui bisogna essere un camaleonte a livello operativo ma nell’Oil & Gas la lingua ufficiale è e rimane l’inglese per permetterci una gestione ottimale delle comunicazioni sia interne che esterne.


Come state organizzando i vostri sforzi di Inbound Marketing per rispondere alle esigenze di così tanti diversi mercati?

Innanzitutto, creeremo un sito web completamente nuovo in grado di creare Lead Generation con vari servizi accessori:

  1. Nuovo Logo e Nuovo Slogan
  2. Moduli di contatto automatici ed Alert
  3. Newsletter bimestrale
  4. E-mail marketing mirato
  5. Webinar e presentazioni on-line
  6. Infografiche ad hoc
  7. Pubblicità online e offline integrate puntando però almeno per l’80% sull’online
  8. Revisione di tutti i testi del sito, per evitare delle duplicazioni con il materiale già predisposto per i cataloghi
  9. Implementazione delle responsabilità del Customer Care che diventerà Digital Customer Care.

Vogliamo utilizzare l’Inbound non soltanto per generare leads qualificati per la vendita ma anche per fidelizzare i nostri clienti, attivando in tal senso una coesione di intenti anche con i dipartimenti quali il Customer Care e Sales, di cui il Marketing è complementare.

 

Ho notato che non avete ancora una sezione dedicata al blog nel vostro sito.

State pensando di attivarvi su questo canale?

Sì, stiamo pensando seriamente di attivare il Blog, non tanto per generare leads quanto per dare più spazio ai nostri clienti, oltre a raccontare cosa si cela dietro Drillmec. Per questo vorremmo utilizzarlo come canale per raccontare interviste, case history ma anche aneddoti di coloro vivono la realtà dall’interno come noi impiegati.

Come menzionavo poc’anzi, Drillmec fa parte del più ampio gruppo TREVI, insieme ad altre tre realtà. Ogni 4 mesi circa il gruppo pubblica il Trevi Journal, un giornale in formato PDF che raccoglie tutte le notizie sulle società del gruppo: dai numeri sulle vendite, agli incontri con personaggi di spicco ma anche i retroscena e le attività di social responsibility in cui siamo attivi.

Si tratta di un formato, quello PDF, che non ci consente di rendere reperibili direttamente online le informazioni su di noi e il gruppo mentre un blog ci permetterebbe di aggiungere anche più formati visual, approfondire le tematiche e, in definitiva, dare ai contenuti molta più visibilità.

Inoltre, pubblicare contenuti che parlino dei nostri clienti ci aiuterebbe ad abbattere quel gap che spesso si crea involontariamente tra un’azienda e i suoi clienti.

drillmec oil & gas marketing blog rivista

Sappiamo che anche tu sei un forte sostenitore della trasformazione digitale di imprese consolidate e ancora legate al marketing tradizionale.

Quali obiettivi vi siete posti per le vostre strategie digitali nel 2018 e su quali punti di forza spingerete per la tua area?

A partire da metà anno ci attiveremo per una sorta di Marketing Revolution interno. Ci stiamo organizzando e programmando per implementare la presenza e l'azione all’interno dei Social di Drillmec, ossia Facebook, Linkedin, Instagram e Twitter.

Un’iniziativa che implica innanzitutto spingere i diversi dipartimenti - Marketing, Sales e Customer Care - a prendere coscienza del potere comunicativo dei Social, il che non è poi sempre così semplice né immediato.

Ne è un esempio l’importanza delle linee guida redatte appositamente per mantenere ai massimi livelli la qualità dei nostri visual, materiali che potrebbero derivare dagli altri dipartimenti, anche nel rispetto delle diverse culture a cui si rivolgono i nostri prodotti e servizi.

Sono convinto che una volta raggiunta una piena condivisione sul valore dei Social della nostra realtà, lavorare di Brand Awareness su questi canali sarà molto più efficace ed efficiente.

 drillmec oil & gas marketing digitale

Cosa ti aspetti dall’implementazione di una strategia innovativa orientata al digitale?

Potrei riassumere il tutto nei seguenti cinque punti principali:

  1. Comunicazioni in Real Time
  2. Contatto diretto con il cliente
  3. Rafforzamento della visibilità e del Brand
  4. Fidelizzazione del cliente
  5. Maggior controllo del nostro mercato di competenza anche per quanto riguarda le azioni dei nostri concorrenti.

Trattandosi di una realtà presente a livello mondiale, la digitalizzazione è un’evoluzione naturale che ci deve essere ma che allo stesso tempo deve esser condivisa dal management di tutti i dipartimenti, nell’ottica che il cliente non lo si acquisisce con la vendita in sé per sé ma con un eccellente servizio post-vendita che sappia sottolineare i reali vantaggi dell’aver scelto il nostro prodotto e servizio.

 

Ancora indeciso se puntare sull'Inbound o sull'Outbound Marketing?

Inbound e outbound marketing confronto infografica

Argomenti: ContentMarketing, B2B, Intervista

YourTarget Team

YourTarget Team

Mamme, papà, freelance, imprenditori. Marketers, nomadi digitali, creativi, sviluppatori, scrittori, artisti. Definiteci come volete. Perché siamo tutto questo (e molto altro ancora): una squadra variegata con una passione comune. Generare valore e offrire valore ai nostri lettori e a quelli dei nostri clienti.

Sign up to our newsletter

Recent Posts