Categories
WebMarketing

Cosa significa pianificare i contenuti per il social media marketing? E soprattutto perché occorre farlo per attirare nuovi clienti?

I Social Media sono per il marketing un vero e proprio strumento di lavoro, facile da usare, ad alto impatto e dai costi non proibitivi. Queste piattaforme rappresentano un canale di collegamento diretto tra il brand e la sua audience e ne facilitano l’interazione.

Se utilizzata in modo efficace, una forte presenza aziendale sui social ha l’enorme potenziale di  allargare la cerchia dei tuoi potenziali clienti, incrementare il numero di followers e aprirti a nuove opportunità di business.

Come è ovvio, bisogna partire dalle basi e conoscere “i fondamentali”, a cui ogni azienda dovrebbe attenersi. Nel momento in cui sarai sicuro di aver ottimizzato le tue pagine social, queste diventeranno l’immagine ufficiale del tuo brand, aumentandone la credibilità e l’affidabilità agli occhi dei potenziali clienti.

Ma ciò che è ugualmente importante riguarda la pianificazione dei contenuti da pubblicare sui social media.

La condivisione efficace dei contenuti sui vari social network ha bisogno di seguire alcune strategie. Hai bisogno di sapere chi appartiene alla tua cerchia di amicizie, chi vorresti aggiungere e soprattutto come utilizzare i social per posizionare i tuoi contenuti in modo da attirare nuove visite.

 

condivisione_efficace.jpg

Un’ulteriore buona notizia? Sviluppando un piano per il  tuo Social Media Marketing aziendale potrai risparmiare molto tempo, da dedicare ad altri aspetti del tuo business.

Infine adottando una specifica strategia di condivisione sui social, sarai in grado di  supportare le tue iniziative di content marketing, liberandoti finalmente dallo stress di cercare news o altri post poco rilevanti da pubblicare sulle tue bacheche, solo per mantenerle aggiornate.

Ecco da dove cominciare.

 

Come creare un piano per i contenuti dei Social Media

  1. Utilizza strumenti e software specifici per la gestione dei contenuti

La condivisione dei contenuti sui social è qualcosa che per certi aspetti può essere automatizzata.

“Automatismo” non rimanda a una parola molto amata nel comune pensare, soprattutto riferito al web: sembra che un meccanismo “automatico” in qualche modo non tenga conto delle persone ma punti solo a mettere in moto un processo per fare qualcosa…

In realtà, più che in termini di automatismo, si deve pensare ad un planning, una pre-pianificazione che può essere ottimizzata grazie all’utilizzo di tools specifici. Alcuni di questi come Hootsuite permettono di dare una prima impostazione, preparare i messaggi e programmare le uscite dei post da condividere sui Social.

hootsuite-workflow.jpg

 

Questo tipo di strumento permette non solo di organizzare la produzione dei contenuti ma anche di programmarne la condivisione e riproporre quelli già pubblicati, impostando le date e le scadenze.

 

  1. Crea un Social-template

Con l’ausilio di questo genere di strumenti è possibile creare un “modello” da seguire per organizzare un vero e proprio “processo” di condivisione sui social media. Puoi decidere tu come programmare l’uscita dei vari contenuti ma soprattutto equilibrandoli sulle diverse piattaforme. È dimostrato infatti che distribuire i messaggi attraverso le diverse piattaforme ha un impatto positivo sui contenuti, creando maggiori opportunità per la tua audience.

Ad esempio, scrivi un post da pubblicare su Twitter, Facebook, Linkedin e Google Plus. In momenti diversi, dovrai proporlo nei giorni successivi così come ricordarti di programmarlo per la settimana seguente, il mese seguente e in una data precisa “personalizzabile” legata ad esempio ad un evento o una festività. Ricorda di prestare massima attenzione ai titoli dei tuoi post: qui trovi una guida gratuita per scrivere headlines che convertono (con esempi pratici).

 

  1. Personalizza i messaggi per il tuo pubblico

Tu sai quali sono i messaggi più graditi da parte della tua audience. Però ci sono studi che indicano anche quali sono le best practices da seguire sulle diverse piattaforme social. Dall’unione di queste due tipologie di informazioni, sarai in grado di ottenere una strategia di successo per la  condivisione dei tuoi contenuti sui social. È per questo che devi personalizzare i messaggi per la tua audience ed è per questo che può esserti d’aiuto avere questa breve lista di diversi stili di messaggi da poter utilizzare allo scopo.

 

personalizza_messaggi.jpg

 

Tipi di post da creare per la pubblicazione sui Social Media:

  • Poni una domanda alla quale i tuoi lettori sono interessati e di cui vogliono conoscere la risposta.
  • Condividi una citazione oppure una frase estrapolata dal testo
  • Spiega il contenuto del post in poche ma incisive parole per spingere i lettori a leggerlo
  • Utilizza un’immagine o una foto ad alto impatto per attirare l’occhio del lettore

 

  1. Personalizza i post in base al Social Media

Ogni piattaforma è differente, quindi puoi gestire ogni contenuto e condividere i tuoi messaggi in base alle performance a cui aspiri su ogni singola piattaforma. Punta ad ottimizzare i tuoi contenuti sulla base di ciò che meglio funziona su ogni singolo social network: è il modo migliore per portare al successo il tuo contenuto.

 

Ecco le caratteristiche che il contenuto deve avere su ogni differente Social Media

Facebook: la lunghezza ideale di ogni singolo post è di 40 caratteri. Ad ogni modo è possibile spingersi fino a 400, prima che il testo venga tagliato con read more.

Linkedin: la lunghezza ideale per il post è di 25 parole. Un titolo su Pulse dovrebbe contenere al massimo tra i 40 e i 49 caratteri  e il post aggirarsi intorno alle 1900 parole.

Twitter: qui la lunghezza ideale del post è tra 71-100 caratteri, anche se il tweet ne concede fino a 140. Il retweet deve averne al massimo 24; sarebbe perfetto inserire 1-2 hashtag per tweet.

 

  1. Dai sempre un’occhiata ai tuoi competitors

Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti? Monitorare la concorrenza non significa copiare bensì mantenere elevato il livello della tua offerta. Guardare le attività dei tuoi competitors ti permette di intercettare nuovi bisogni e colmare le lacune ancora non soddisfatte dai prodotti o servizi offerti dalle realtà concorrenti.

Per quanto riguarda l’aspetto social, monitora la frequenza di pubblicazione, lo stile dei messaggi, i post promozionali e altri indicatori in grado di mostrarti la direzione giusta per raggiungere la tua audience.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 4 =

Archivi

Categorie

social media