<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Facebook Ads per il B2B [con esempio pratico]

[fa icon="calendar"] 23/01/18 8.17 / Publlicato da: Veronica Gentili

Veronica Gentili

facebook_ads_b2b_cover.jpg

Le Facebook Ads possono essere uno strumento molto interessante per chi opera nel B2B, non solo perché offrono la possibilità di targhettizzare con grandissima precisione la proprie audience ("profilabile" per caratteristiche demografiche, interessi, comportamenti e molto altro), ma anche perché offre molti formati e soluzioni per tutte le tasche (basta 1 euro al giorno per iniziare a fare pubblicità su Facebook). 

Ciò nondimeno, in tanti non hanno idea di come funzioni il pannello Gestione Inserzioni e di come creare una campagna di successo; in questo articolo vedremo insieme passo passo come promuovere un articolo del blog per generare traffico qualificato al sito web, da eventualmente convertire in contatti con un apposito pop-up, una call to action alla fine dell'articolo stesso o una campagna di retargeting. Se devi ancora aprire un account pubblicitario puoi iniziare da qui, viceversa puoi recarti direttamente nel pannello Gestione Inserzioni e cliccare su "crea inserzione".

Step 1. Scegliere l'obiettivo giusto

La prima cosa da fare quando si ha intenzione di fare una campagna Facebook Ads per il B2B (ma anche per qualsiasi altro settore) è avere ben chiaro in mente qual è il nostro obiettivo primario: che le persone interagiscano con il post? Che visualizzino il video? Che visitino il sito web, ci lascino il loro contatto o completino un acquisto (conversione)?

Facebook Ads - Scelta Pubblico.png

Sarà infatti questa la prima domanda alla quale dovremo rispondere subito dopo aver cliccato sul bottone "Crea Inserzione"; Facebook offre diversi obiettivi che vanno a coprire le fasi principali del viaggio del nostro potenziale cliente (Notorietà, Considerazione, Conversione), sta a noi dire alla piattaforma per quale finalità specifica vogliamo che le nostre campagne vengano ottimizzate.  Nel caso che prendiamo ad esempio l'obiettivo è quello di portare traffico qualificato al sito web, quindi sceglieremo la voce "Traffico" e andremo al passaggio successivo.

 

Step 2. Scegliere l'audience alla quale mostrare la nostra inserzione

Facebook Ads creazione annuncio.png

A questo punto dovrai scegliere il Pubblico al quale vorrai mostrare la tua inserzione; nel nostro caso abbiamo preso ad esempio questo articolo di ProntoPro.it che si rivolge in maniera specifica a chi opera nel settore edilizio, cercando quindi di attrarre persone che lavorano in questo ambito come professionisti o sotto aziende e che quindi potrebbero essere interessate ad inserire la propria attività sulla piattaforma.

Come raggiungerli? Sicuramente utilizzeremo come zona tutta l'Italia, poi profileremo anche per percorso di studi (es. Ingegneria edile), ma anche per interessi, quindi tutti i portali, magazine, associazioni, pagine tematiche alla quale la nostra audience potrebbe essere interessata (es. Edilportale, Isolante Termico...) e dati demografici (es. Edilizia ed estrazione), ma anche per fascia età, tenuto conto (per ipotesi) che il nostro cliente medio ha tra i 25 e i 55 anni. Dobbiamo scegliere con cura i parametri grazie ai quali profiliamo la nostra audience, viceversa rischiamo di raggiungere il pubblico sbagliato. Ti consiglio quindi di dedicare molta attenzione a questa fase e di farti magari prima una lista di caratteristiche, titoli di studio, percorsi di studio, interessi, dati demografici del pubblico che vuoi raggiungere. Una volta fatto questo potrai decidere quanto budget investire e la durata della tua campagna; per iniziare ad avere un po' di dati ti consiglio un budget minimo di 5 euro al giorno, magari per una settimana; puoi anche selezionare manualmente i Posizionamenti nei quali mostrare la tua Facebook Ads, per andare sul sicuro ti consiglierei di lasciare solo la Sezione Notizie (mobile e desktop) di Facebook. Puoi andare ora all'ultimo passaggio.

 

Step 3. Scegliere la creatività dell'annuncio

Facebook Ads - Creazione Inserzione.png

Siamo arrivati alla creatività dell'ads, fondamentale da curare per attirare l'attenzione delle persone giuste e far sì che clicchino; qui dovrai scegliere il link da promuovere (come detto in precedenza, noi prendiamo ad esempio un articolo di ProntoPro.it), la didascalia di accompagnamento, l'immagine di anteprima e le altre specifiche di questo formato.

Ti consiglio di utilizzare un testo di accompagnamento breve, diretto, immediato e un'immagine di anteprima di qualità, che attragga l'attenzione della target audience e anticipi il contenuto dell'articolo; come puoi vedere nell'immagine di esempio, abbiamo creato diverse varianti di annuncio utilizzando le immagini che Facebook mette gratuitamente a disposizione, in modo da far sì che Facebook stesso le metta in rotazione e "mandi avanti" quella con la performance migliore, permettendoci di ottimizzare il nostro budget. Una volta completata questa fase possiamo confermare la messa online della campagna, che in genere parte entro 24 ore. Mi raccomando, monitora i risultati della stessa nel tempo; se non sei soddisfatto, puoi sempre bloccarla e crearne un'altra cambiando i vari elementi per vedere cosa funziona meglio. 

Spero di esserti stata utile con questo tutorial, ricorda che le Facebook Ads per dare risultati necessitano di competenza ed esperienza, tutte cose che potrai acquisire con il tempo e lo studio dello strumento o, meglio ancora, con il supporto di un professionista/agenzia.

 

New Call-to-action

Argomenti: Facebook, SocialMedia, B2B

Veronica Gentili

Veronica Gentili

Co-founder di Glisco Marketing, Facebook Marketing Expert, Keynote speaker nei più noti eventi di settore, autrice del libro “Strategie e tattiche di Facebook Marketing per aziende e professionisti” (ed. Flaccovio, 2015), oggi alla 5° ristampa, e “Facebook Marketing Plan”(ed. Flaccovio, 2017), tra i libri più letti in Italia sul Facebook Marketing. Scopri di più su: http://www.veronicagentili.com/

Sign up to our newsletter

Recent Posts