<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Come trovare 100 iscritti per la tua scuola di cucina!

[fa icon="calendar"] 12/05/17 16.03 / Pubblicato da Marketing

Marketing

trovare 100 iscritti per la tua scuola di cucina

In poco tempo, ovviamente. Una settimana lavorativa, quindi 5 giorni, possono essere sufficienti. A patto di aver lavorato bene con il marketing online, promosso il tuo sito web, comunicato in maniera efficiente nei mesi che hanno preceduto l’apertura delle iscrizioni.

Hai organizzato i tuoi corsi e hai cercato informazioni sull’argomento, ad esempio sul perché funzioni promuovere online un corso, anche se poi le lezioni si svolgeranno solo in aula. L’obiettivo su cui concentrarci adesso, è uno solo: trovare subito i primi 100 iscritti per la tua scuola.

Pensi che fare un po’ di volantinaggio in città sia più efficace? Non è così e ti spieghiamo il perché. L’iscrizione ad un corso –ma potremmo estendere la riflessione a qualsiasi tipo di vendita- nasce dall’analisi e dal confronto dell’offerta formativa di più scuole concorrenti.

1_analisi.jpg


E questo tipo di raccolta di informazioni e di comparazione avviene sul web. Anche se si tratta di un’attività che opera a livello locale.

Il potenziale iscritto che va sul web e cerca il nome della tua scuola o di un corso, non troverà nulla, neppure un sito web. Allora si rivolgerà alla concorrenza. Se non sei online non esisti, soprattutto se il tuo target è giovane e “vive” su internet e sui social network.


Nuovi iscritti per i tuoi corsi di cucina: i consigli che funzionano

Se il tuo corso funziona e ha già degli iscritti, con questi consigli riuscirai a fare il salto di qualità, passando da un buon livello di iscrizioni ad uno ottimo. Questo significa massimizzare la promozione sui vari canali di comunicazione, in primis ovviamente i Social Media, e trovare nuovi iscritti a cui vendere i tuoi corsi.

  1. Realizza un video con una breve introduzione

Si tratta di una tipologia di contenuto molto apprezzata sul web e sui social: è di facile fruizione, è immediato e ha un alto tasso di coinvolgimento emotivo. Oltre che a creare aspettativa, il video permette di “dare un volto” ad un prodotto non tangibile come un corso di formazione.

2_video.jpg

  1. Condividi i successi della scuola

Un iscritto ha concluso il corso in modo brillante e trovato subito lavoro? Il piatto preparato per l’esame finale ha riscosso successo e le sue foto hanno fatto il giro del web?

Raccontare le storie vere (case study) di chi, grazie alla tua scuola, è riuscito ad avere successo, aumenterà di riflesso l’ottima reputazione della tua struttura, che ne guadagnerà in immagine e richieste di contatto.

  1. Condividi sui Social ricette step by step

Non c’è niente meglio di un corso di cucina -che si presta perfettamente ad una presentazione di immagini interessanti e utili- per mostrare passo dopo passo come realizzare un piatto.

Il consiglio è quello di fotografare piatti reali, effettivamente realizzati nella cucina della tua scuola, inserendo un’immagine per ogni step e una breve didascalia che spieghi il passaggio della ricetta.

Non c’è bisogno di un servizio fotografico: ogni ricetta può essere presentata in questo modo, grazie alle fotografie scattate all’istante con lo smartphone.

  1. Prepara delle “collezioni” da inserire nel tuo sito web

Siamo abituati a sentir parlare di collezioni, nel settore dell’abbigliamento o delle calzature. Ebbene un’idea semplice da realizzare ma di grande e sicuro effetto per vendere online i tuoi corsi, è quella di preparare delle vere e proprie collezioni di piatti, da inserire poi sul sito web della tua scuola di cucina.

3_collezione.jpg


Collezione autunno/inverno, primavera/estate: a base di ingredienti stagionali ad esempio. Oppure collezione Natale o Halloween, ispirate ai colori delle festività. E via libera alla fantasia.

Ogni evento, ogni occasione può dare origine ad una serie di piatti, di cui curare a tema le decorazioni. Un biglietto da visita originale, unico e non replicabile, che permetterà alla tua scuola di distinguerti dai concorrenti.

  1. Organizza un contest sui Social

L’idea dei concorsi piace a tutti perché è coinvolgente, spinge al confronto e attira l’attenzione per via del premio messo a disposizione!

Per promuovere la tua scuola di cucina, puoi ancora una volta puntare tutto sulla preparazione dei piatti. E scattare foto professionali in grado di far venire l’acquolina in bocca!

4_contest.jpg


Quale foto vi piace di più? Quale vi far venir voglia di mettere le mani in pasta per realizzarla? Votate!

Oppure puoi realizzare un tutorial per la preparazione di una delle eccellenze gastronomiche della tua scuola (o della tua città) e invitare i followers a fare lo stesso: dovranno poi postare le foto e la più votata vincerà il premio messo in palio.

  1. Sei l’esperto: dimostralo!

Rispondere ai messaggi ricevuti, replicare ai commenti, fornire informazioni e pubblicare ogni giorno news e aggiornamenti inerenti il tuo settore. Devi pensare alla tua scuola di cucina come ad un consulente online: cortese, disponibile, preparato e in grado di assicurare risposte tempestive alla sua audience.

Come vendere corsi online e ottenere più risultati

Argomenti: #leadgeneration, #inboundmarketing

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti