<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Goal per il 2019? Come definire i tuoi obiettivi in anticipo

[fa icon="calendar"] 24/09/18 7.50 / Pubblicato da Simona Fiore

Simona Fiore

goal_2019_cover

Adottare  la metodologia di inbound marketing per il tuo business significa realizzare una strategia articolata che ti consente di ottenere risultati concreti e misurabili.

Per mettere in atto un’operazione di marketing efficace per la tua azienda sono di estrema importanza i seguenti step:

  • analisi dello stato attuale del tuo business;
  • conoscenza del settore in cui operi;
  • studio approfondito delle tue buyer persona e del customer journey.

In base ai dati raccolti in fase di analisi è possibile definire gli obiettivi giusti per la tua azienda.

In quest’articolo affronteremo il seguente topic: come stabilire obiettivi realistici e raggiungibili in un periodo di tempo stabilito.

Quando si parla di obiettivi la maggior parte delle persone ha le idee poco chiare che si tramutano per lo più in frasi del genere “migliorare l’engagement con i miei lead per convertirli in clienti”, oppure “aumentare i mie fan di facebook”.

In effetti a tutti è chiaro l’obiettivo primario, ovvero aumentare il fatturato, ciò che sfugge è che l’inbound ti consente di arrivare ad esso, attraverso il raggiungimento di micro obiettivi, che possono essere le conversioni di visitatori in lead, l’aumento del tasso di apertura delle email, l’aumento delle visite al blog, aumento delle conversioni attraverso le landing page.

“Educare il cliente alla metodologia inbound è una delle attività fondamentali e più avvincenti per la nostra agenzia di inbound marketing, spiega Sabrina Princigalli, founder di YourTarget.

Il nostro compito primario è quello di far entrare il cliente gradualmente nel mondo dell’inbound, guidarlo in un territorio che per molti è ancora sconosciuto e fatto di falsi miti: primi tra tutti, il cliente viene attratto verso il proprio business in tempi brevissimi, ed è una metodologia del tutto gratuita.

crescita

L’inbound marketing non è la formula magica che fa atterrare, in men che non si dica, i tuoi clienti direttamente davanti al tuo store e soprattutto non è gratuito, ovvero per raggiungere un obiettivo devi essere disposto ad investire.

Fatta questa premessa mi preme sottolineare che la metodologia di inbound marketing è un processo articolato i cui risultati si raggiungono nel lungo termine.

Molti si aspettano il raggiungimento degli obiettivi prefissati dopo i primi due post pubblicati. Ma non è così. Definire gli obiettivi è fondamentale perché ti consente di scendere in campo con gli strumenti più efficaci per il tuo business. Ma non è sufficiente. Occorre poi tracciare e monitorare i progressi e, laddove è necessario, apportare modifiche.

È altresì fondamentale capire perché un determinato obiettivo è importante, in quale fase del funnel collocarlo e una volta raggiunto, quale sarà lo step successivo. Porsi ad esempio come obiettivo l’aumento dei lead e realizzarlo, significa poi avere consapevolezza che quel lead va nutrito attraverso attività di lead nurturing per poi trasformarlo in un MQL, pronto per il reparto sales. “

Come dovrebbe essere il tuo obiettivo

Alla luce di quanto detto finora è chiaro che “aumentare il numero dei fan di Facebook” non è un obiettivo, più che altro é un’intenzione. Gli obiettivi per essere tali devono essere realistici e misurabili.

Per spiegare meglio in che modo è possibile definire obiettivi concreti, facciamo riferimento al modello degli obiettivi S.M.A.R.T.:

  • Specific (specifico);
  • Measurable (misurabili);
  • Attainable (raggiungibili);
  • Relevant (rilevante);
  • Timely (con un tempo stabilito).

Per Specifico si intende un obiettivo chiaro, preciso, per raggiungere il quale hai le idee chiare su quali e quante risorse occorra coinvolgere nel processo, della sua importanza per il tuo business e di eventuali ostacoli che si possono incontrare.

Per Misurabile si intende un obiettivo che si basa su criteri concreti grazie ai quali ti è possibile misurare progressi e risultati.

Per Raggiungibile si intende un obiettivo realistico che il tuo team è in grado di raggiungere.

Per Rilevante si intende un obiettivo che sia importante per il tuo business.

Per Temporaneo (con un tempo stabilito) si intende un obiettivo raggiungibile entro una data ben precisa.

SMART

Da quanto detto finora è chiaro che non stiamo parlando di  intenzioni del tipo “aumentare i fan di facebook” o “diventare miliardari” ma di  risultati concreti, che possono essere raggiunti dal tuo team seppure con qualche sfida da affrontare e che sono importanti per far crescere il tuo business.

Si tratta di un percorso concreto che ti consentirà di non scoraggiarti perché ti sei posto un obiettivo troppo lontano dal tuo reale business e di mettere in atto una strategia di marketing di cui potrai misurare facilmente il successo e di raddrizzare il tiro laddove il risultato non sia soddisfacente.

Hubspot come partner per i tuoi progetti

HubSpot è uno strumento molto efficace per definire, tracciare e misurare i tuoi obiettivi Smart.  

Grazie al widget Marketing Performance presente sulla dashboard di marketing puoi tracciare i tuoi progressi mensilmente.

Esso raggruppa gli obiettivi in tre categorie principali:

  • Sessioni
  • Contatti
  • Clienti

Sessioni

L’aumento delle visite verso il tuo sito web può essere un obiettivo fondamentale se ti trovi in una fase di startup e quindi hai bisogno di far conoscere il tuo brand oppure se hai già un buon tasso di conversione di visitatori in lead e lead in clienti ma hai bisogno di ulteriore traffico.

Ricorda sempre quanto abbiamo detto nel paragrafo precedente, ovvero l’importanza di porsi degli obiettivi concreti. Per cui chiediti in base alla tua situazione attuale quanto ti è possibile aumentare in percentuale il traffico verso il tuo sito: se hai un sito web che genera il 5% di visite al mese allora un obiettivo abbastanza realistico è un aumento dell’8% in un mese.

" Definire gli obiettivi è fondamentale perché ti consente di scendere in campo con gli strumenti più efficaci per il tuo business. Ma non è sufficiente. Occorre poi tracciare e monitorare i progressi e, laddove è necessario, apportare modifiche.     twitter_greenTweet

Contatti

Puoi concentrare la tua attenzione sui contatti qualora il traffico generato dai contenuti del tuo sito è soddisfacente ma non è sufficiente a generare la conversione di visitatori in lead.

Clienti

Il focus sui clienti nasce dall’esigenza di aumentare le conversioni dei lead in customer. Molto probabilmente hai un buon volume di traffico generato dai tuoi contenuti così come il tasso di conversione da visitatore a lead, ma i lead incontrano difficoltà nel diventare clienti.

Anche in questo caso è necessario puntare su numeri, su una percentuale raggiungibile per il tuo business del tipo “X% di aumento dei clienti in questo mese”.

Marketing Performance

Hubspot ti consente di verificare le performance di:

  • landing page, le top landing pages e quindi verificare quali pattern, formati e titoli aumentano il tasso di conversione;
  • blog, i post pubblicati, le view e le iscrizioni e quali sono i post che hanno suscitato maggiore interesse;
  • Email: email inviate, cliccate, aperte, il tasso di click;
  • Contact: quanti lead e quanti MQLs, clienti e contatti sono stati aggiunti in periodo selezionato;
  • Top personas: ti dà una panoramica del target che stai raggiungendo nel modo migliore.

hubspot_marketing_performance

Marketing goals template

Oltre alla dashboard di marketing Hubspot ti fornisce il suo marketing goals template suddiviso nei seguenti campi:

  • Qual è il tuo obiettivo di marketing complessivo;
  • La situazione che meglio riassume le tue esigenze di marketing;
  • In base alle risposte date precedentemente stabilisci un numero del tuo obiettivo futuro.

Tabella che indica per le tre categorie, Visite, Lead e Clienti:

  • Numero di visite mensili;
  • Media delle visite mensile;
  • Media dei lead mensili.

In base a questi dati calcola un obiettivo consigliato, ovvero il tasso di conversione dei visitatori in lead e dei lead in clienti:

  • Quando vuoi raggiungere quest’obiettivo;
  • Quante ore alla settimana puoi dedicare all’inbound marketing;
  • Qual è la più grande sfida che ti ostacola nel raggiungimento di quest’obiettivo.

Grazie a questo template sarà più facile per te stabilire degli obiettivi SMART per il tuo business, realistici, alla portata del tuo team, basati sull’analisi della tua situazione attuale e misurabili.

Conclusioni

Grazie all’inbound marketing puoi definire degli obiettivi specifici per ogni fase del buying cycle. Ciò ti consentirà di condurre il tuo potenziale cliente allo step successivo fino a quello conclusivo della vendita.

 

Ti serve aiuto per definire i tuoi obiettivi?
Lasciati aiutare. Chiedi una consulenza gratuita!

Scopri come far crescere il numero dei tuoi clienti online.

Argomenti: #digitalmarketing, #hubspot

Simona Fiore

Simona Fiore

A 10 anni vedevo lo spot di Barilla in tv e pensavo " Da grande voglio fare quella che scrive le frasi delle pubblicità". Ora sono grande, non scrivo le frasi delle pubblicità, ma sono una blogger consapevole e web writer che ama il mondo della comunicazione, lo studia e lo sperimenta. Dopo la laurea in lingue e letterature straniere ho intrapreso diversi studi nel settore del copywriting, web content e storytelling.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti