<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

La blockchain è veramente necessaria?

[fa icon="calendar"] 10/06/19 7.50 / Pubblicato da Marketing

Marketing

YT_12_06_LD_TW 

Nell’universo chiamato “tecnologia” esistono alcune importanti problematiche, in alcuni casi sfide, che grazie alla tecnologia Blockchain è possibile risolvere. Nel corso di questo articolo e di quelli che seguiranno, cercherò di spiegarti quali sono le grandi questioni che gravitano attorno al mondo della Blockchain. Vedremo inoltre la relazione fra Blockchchain, fiducia ed integrità, come pure la gestione della proprietà e gli ambiti in cui è possibile creare maggiore valore.

Il più importante problema della Blockchain: come connettere fra di loro computer indipendenti?

Se hai avuto modo di leggere i miei precedenti articoli, hai compreso qual è l’obiettivo generale della Blockchain, come pure l’importanza di un sistema peer-to-peer distribuito. È emerso che il raggiungimento ed il mantenimento dell’integrità all’interno di un sistema distribuito risulta essere l’obiettivo più importante da raggiungere tramite la tecnologia Blockchain.

 

Ma perché mantenere l’integrità di un sistema distribuito ed in particolare di un sistema peer-to-peer distribuito rappresenta una sfida così importante?

Qui di seguito scoprirai la sottile relazione fra integrità e fiducia che vige all’interno di un sistema peer-to-peer distribuito. Comprenderai in questo modo l’importanza del termine integrità e ti verrà svelato qual è il più rilevante problema che la Blockchain è in grado di risolvere. Da ultimo, nel corso di degli articoli che seguiranno, ti spiegherò gli ambiti in cui la Blockchain crea maggiore valore.

Trying to herd cats 

In inglese dire “trying to herd cats”, significa cercare di fare ordine nel caos, nello specifico raggruppare un gruppo di gatti, che sono notoriamente animali ostinati e intrattabili; si rifiutano di riconoscere un’autorità centrale.

Questo proverbio può essere utilizzato anche in modo figurativo per descrivere una  situazione caotica in cui qualcuno cerca di radunare un gruppo di individui. Ti suona familiare? Ti è mai capitato? Questo è esattamente ciò che succede all’interno di un sistema peer-to-peer distribuito composto da individui e da nodi indipendenti i quali non fanno riferimento ad una autorità centrale o di coordinamento.

cats

Fiducia ed integrità all’interno di un sistema peer-to-peer

Fiducia ed integrità sono due facce della medesima medaglia.

Quando si parla di sistemi software, l’integrità corrisponde ad un aspetto non-funzionale di un sistema che deve essere sicuro, completo, coerente, corretto, integro e privo di errori.

La fiducia consiste in un atteggiamo verso altre persone o sistemi, risultante da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui possibilità e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e serenità. La fiducia è data in anticipo ed aumenta o diminuisce sulla base delle varie interazioni che si sviluppano nel tempo.

Quando pensiamo ad un sistema peer-to-peer, facciamo riferimento a persone che si mettono in collegamento fra di loro ed offrono il proprio contributo all’interno di un certo network. La condizione affinché questo sistema funzioni e prosperi è determinata dal fatto che la struttura sia degna di fiducia e che il risultato delle interazioni continuative con il sistema siano in grado di confermare e rafforzare la fiducia.

L’integrità dello stesso è necessaria al fine di soddisfare le aspettative degli utenti e produrre in questo modo un incremento del livello di fiducia. Se ciò non avviene e quindi la fiducia riposta nel sistema non si sviluppa a causa di una scarsa o mancanza di integrità, si verificherà un progressivo abbandono da parte degli utenti fino a quando il sistema ne risentirà al tal punto che potrebbe essere costretto ad una interruzione o alla chiusa. Tenuto conto dell’importanza straordinaria che riveste la fiducia affinché un sistema peer-to-peer esista e si sviluppi positivamente, viene spontaneo porsi la seguente domanda:

Come raggiungiamo e manteniamo l’integrità in un sistema peer-to-peer distribuito?

Raggiungere e mantenere l’integrità all’interno di un sistema peer-to-peer distribuito dipende da una certa varietà di fattori, i due più importanti sono:

  • la conoscenza del numero di nodi o peers;
  • la conoscenza dell’affidabilità dei peers.

Le possibilità di ottenere un livello soddisfacente d’integrità all’interno di un sistema peer-to-peer distribuito sono elevate se il numero dei nodi ed il loro grado di affidabilità sono conosciuti. Tanto per intenderci, ci troviamo in una situazione paragonabile a quella di un Club privato che pretende dai altissimi standard morali ed utilizza un processo rigoroso di selezione dei nuovi membri. Tuttavia, le circostanze peggiori per raggiungere l’integrità all’interno di un sistema peer-to-peer distribuito sono date dalla mancanza di conoscenza dei nodi e della loro affidabilità. Questo è tipicamente rappresentato nel caso della gestione via internet di un sistema peer-to-peer distribuito e aperto a tutti.

Le minacce all’integrità in un sistema peer-to-peer

Consideriamo due principali minacce all’integrità di un sistema peer-to-peer distribuito:

  • Guasti tecnici
  • Peers malvagi

Guasti tecnici

I sistemi peer-to-peer sono composti da computer individuali come pure da utenti che comunicano fra di loro tramite un network. Tutte le componenti sia hardware sia software di un computer, come pure ogni componente di un network di computer non sono immuni dal rischio legato a guasti tecnici o errori. Ne deriva che ogni sistema distribuito deve confrontarsi con il problema legato ad un possibile guasto delle proprie componenti o l’eventualità che si producano errori.

Peers malvagi

I membri malvagi costituiscono la seconda minaccia all’integrità di un sistema peer-to-peer. Questa fonte di inaffidabilità non rappresenta un problema tecnico, bensì un problema causato dagli obiettivi di individui che decidono di sfruttare un sistema unicamente per i propri scopi. Si potrebbe dire che questa minaccia è più di carattere sociologico o legata a dinamiche di gruppo piuttosto che alla tecnologia. Peers disonesti e malvagi costituiscono una minaccia estremamente seria per un sistema peer-to-peer poiché essi attaccano le fondamenta sulla base delle quali si fonda un sistema peer-to-peer. Se ciò si dovesse verificare, il numero dei membri sarebbe destinato a diminuire, in questo modo il sistema diventerebbe sempre meno attrattivo per i membri rimanenti che a loro volta innescherebbero il declino ed eventualmente il completo abbandono del sistema.

Il problema più importante risolto grazie alla tecnologia Blockchain

Ottenere fiducia ed integrità nelle condizioni più favorevoli è piuttosto semplice. La vera sfida è raggiungere e mantenere l’integrità e quindi la fiducia in un sistema distribuito nelle condizioni più sfavorevoli.

Questo è esattamente il problema che la tecnologia Blockchain può risolvere.

Il problema più rilevante da risolvere tramite la tecnologia Blockchain è rappresentato dal raggiungimento dell’integrità in un sistema peer-to-peer distribuito composto da un numero di peers sconosciuto e la cui affidabilità non è nota. Non si tratta certamente di un nuovo problema infattim volendo utilizzare una metafora militare, il problema potrebbe riguardare il “problema dei generali bizantini”


Qual era il problema dei generali bizantini?

*Il problema dei generali bizantini: il problema si manifesta quando in una certa situazione tre o più generali bizantini si trovano confrontati alla decisione di attaccare o di ritirarsi dato un ordine da parte di un comandante superiore. Uno o più dei generali potrebbero essere dei traditori la cui intenzione potrebbe essere quella di confondere gli altri, per cui potrebbe verificarsi il caso in cui il comandante dia ordini discordanti ai generali oppure il caso in cui uno dei generali comunichi ai propri colleghi un ordine differente da quello impartito dal comandante. La soluzione al problema permette ai generali leali di evitare queste trappole.


 Ora hai compreso qual è la sfida più importante della Blockchain in relazione ai concetti di integrità e fiducia all’interno di un sistema peer-to-peer. Abbiamo inoltre visto qual è il maggiore problema che può essere risolto grazie alla tecnologia Blockchain ed enfatizzato l’importanza del raggiungimento di uno stato di integrità e quindi di fiducia all’interno di un sistema peer-to-peer. Non ci siamo però ancora addentrati nella vera definizione di Blockchain.

ownership

Vediamo in quali contesti viene utilizzato il termine Blockchain 

  • Nome di una struttura di dati;
  • Nome di un algoritmo;
  • Nome per un insieme di tecnologie;
  • Un termine “cappello” per definire un sistema peer-to-peer distribuito con un’area comune di applicazione.

1. Struttura di dati

Quando il termine Blockchain è utilizzato quale nome per una struttura di dati, si riferisce a dati raggruppati in unità definite blocchi. E’ utile pensare a questi blocchi come a pagine di un libro che sono collegate fra di loro attraverso una catena, da qui deriva il nome di block+chain. Utilizzando il paragone del libro, parole e frasi rappresentano informazioni che vengono salvate e conservate.

2. Un algoritmo

Quando Blockchain viene utilizzato per definire un algoritmo siamo in presenza di una sequenza di istruzioni che devono essere elaborate da un computer. Queste istruzioni racchiudono spesso strutture di dati.

3. Insieme di tecnologie

In questo contesto un insieme di tecnologie fa riferimento ad una combinazione di struttura dati in Blockchain, algoritmi in Blockchain come pure crittografia e tecnologie adottate per la sicurezza che, unitamente, possono venire utilizzate al fine di garantire l’integrità di un sistema peer-to-peer distribuito.

Termine “cappello” per definire un sistema peer-to-peer distribuito

Il termine Blockchain può essere utilizzato anche come termine “cappello” che fa riferimento ad un registro basato su sistema peer-to-peer distribuito che utilizza un insieme di tecnologie Blockchain.

Questa è la definizione da tenere presente quando leggi i miei articoli.

Il ruolo della Blockchain nella gestione della proprietà

La gestione della proprietà legata al denaro crittografico rappresenta un’applicazione naturale e fondamentale nella Blockchain, ma non l’unica. La Blockchain ha un campo di applicazione ampio e variegato. La proprietà di beni digitali rappresenta tuttavia l’applicazione più discussa all’interno della Blockchain in quanto è molto semplice da comprendere ed il suo uso può causare un impatto notevole all’economia. La gestione sul mercato di miliardi dollari e l’utilizzo di tecnologie innovative capaci di gestirne la proprietà avranno un enorme impatto. Da qui ne deriva che la Blockchain è la tecnologia in grado di cambiare drasticamente le modalità odierne di gestione della proprietà.

 

Vuoi conoscere altri progetti di blockchain?
Resta sempre aggiornato entrando nel nostro club per imprenditori e business innovator. 

next_level_digital_transformation

Argomenti: #blockchain

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti