<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=665305573852180&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

7 consigli per rendere più efficace il social marketing aziendale

[fa icon="calendar"] 13/04/17 15.52 / Pubblicato da Marketing

Marketing

7 consigli per rendere efficae il social marketing aziendale

Hai già pensato a pianificare la tua strategia di social marketing per quest’anno? Ad oggi rimane la più grande opportunità per potenziare e dare stabilità al tuo business online.

Una strategia a lungo termine, un buon piano strategico possono aumentare la tua Brand Identity e aiutarti a rimanere competitivo sul mercato globale.

Lasciare il proprio business senza un’adeguata strategia di social marketing significa tagliarlo fuori dai luoghi più frequentati dai tuoi potenziali clienti: i social network.

Scoprendo invece gli elementi fondamentali per fare social marketing in modo efficace, il tuo business potrà costruire relazioni più forti con i followers e guadagnarsi la sua parte di visibilità sul mercato nei confronti della concorrenza.

Perché investire nel social media marketing: una fonte preziosa per ottenere risultati strategici

Fare marketing sui social media è irrinunciabile per ogni azienda che voglia sfruttare il potenziale digitale per fare affari: abbiamo visto come creare interesse con i social network ma investire nel social media marketing assicura molti altri vantaggi.

Non devi pensare di utilizzare i social media per vendere i tuoi prodotti. È per questo che molte aziende rimangono deluse e pensano che i social siano sopravvalutati.

social-investment.jpg


Usare i social media significa fare branding. Essere presenti in modo attivo sui social significa comunicare. Coinvolgere, emozionare, costruire autorevolezza, aumentare la visibilità e posizionare il brand.

I 7 elementi fondamentali per fare social media marketing nel 2017

  1. Crea un piano di marketing con approccio Inbound

Fare marketing tradizionale o affidarsi alla pubblicità non funziona per il business online (e non solo per una questione di budget insostenibili). Ciò che è vincente in rete sono le relazioni con i followers, le community, il networking.

L’inbound marketing si fonda sul coinvolgimento delle persone. È per questo che funziona. Creare contenuti di qualità in grado di risultare informativi e utili per chi legge significa assicurarsi un seguito di lettori ed attirare in modo naturale potenziali clienti per il proprio business.

  1. Aumenta l’engagement

Ci sono diversi modi per creare interesse nelle persone, utilizzando i social network. Ogni social ha il suo target di riferimento e le sue specificità: per questo motivo, in qualità di brand, devi scegliere innanzitutto quale canale ti interessa. Non è detto che un’azienda debba essere presente ovunque.

L’importante è selezionare a monte la cerchia dei contatti e mantenerli coinvolti grazie a contenuti di qualità, coinvolgenti ed emozionanti.

  1. Segui i trends del momento

Facebook Live. Il servizio di diretta streaming più utilizzato nel 2016. Anche per questo anno le sue potenzialità sono al massimo e si prevede un ulteriore incremento del suo utilizzo da parte delle persone. Come brand, puoi comunicare in modo efficace con il tuo target, utilizzando i Facebook Live per veicolare video interessanti e utili per chi ti segue.

facebook-live.jpg

Instagram Stories. Lanciata nel 2016, questa funzione dopo solo un mese registrava già 100 milioni di persone coinvolte nel suo utilizzo. Questa opzione permette di creare storie, il che per un’azienda è fondamentale per emozionare e coinvolgere i propri seguaci.

Twitter Moments. La funzione è attiva a pieno titolo dallo scorso anno. Probabilmente gli ideatori speravano in un successo più eclatante di questi “Momenti” ma il loro utilizzo è comunque degno di nota. È possibile creare momenti sia dal cellulare che da desktop ed è il modo migliore per fare storytelling aziendale, sfruttando la caratteristica principale di Twitter cioè il micro-blogging.

Localizzazione Snapchat. Con la funzione “On Demand Geofilters” è possibile creare e diffondere eventi in modo ancor più specifico, inserendo la posizione in cui si trovano. Un social perfetto per le aziende che hanno come proprio target di riferimento i Millennials.

Hashtag personalizzati. Utilizzare gli #hashtag permette di farsi trovare più facilmente da chi sta cercando argomenti che riguardano da vicino l’azienda, così come di diffondere i propri contenuti in modo più personalizzato. La novità è che gli hashtag non sono più appannaggio di Twitter ma è possibile utilizzarli anche su Facebook.

  1. Fai brand positioning per la tua azienda

È l’unico modo per emergere su centinaia di pagine aziendali, per conquistare i fans ma soprattutto aumentare le interazioni, i commenti e le condivisioni. Imparare a posizionare il proprio brand sul mercato permette di raggiungere una clientela sempre più profilata e quindi di aumentare indirettamente le richieste di consulenze e preventivi e quindi i profitti aziendali.

  1. Utilizza le call to action di Facebook

Certo esistono le landing page per vendere un prodotto/servizio o farsi lasciare un contatto in cambio di una risorsa gratuita. Ma Facebook ha introdotto sulle sue pagine le call to action e questo sembra che stia riscuotendo un successo interessante per le aziende. Sulla tua fan-page ad esempio, puoi aggiungere un bottone con su scritto “chiamaci” o “acquista ora”, per permettere ai consumatori di raggiungere direttamente l’azienda senza passare dalla landing page.

  1. Ricicla e riproponi i tuoi contenuti migliori

I social media permettono, tra le varie opzioni, anche di monitorare i dati di interazione con i post e contenuti di gradimento (ad esempio la funzione Insights di Facebook). Una grande opportunità per la tua azienda: puoi tenere traccia delle pubblicazioni a “più alto indice di gradimento”, analizzare quindi gli argomenti di maggior successo e riproporli in altro formato o su canali di comunicazione diversi.

facebook-Insights.jpg

  1. Utilizza la pubblicità

Per rendere davvero efficace la tua strategia di social marketing, non potrai fare a meno della pubblicità. Facebook propone i suoi ADS, gli annunci sponsorizzati in grado di “comparire” solo tra i feeds delle persone già potenzialmente interessate al tuo prodotto o servizio. Per raggiungere questo tipo di risultato devi utilizzare al meglio il post dell’annuncio, redigerlo secondo le regole del web copywriting, scegliere il target giusto e fissare un budget di spesa.

Si tratta di strumenti che, se utilizzati in modo competente ed esperto, assicurano risultati certi e misurabili in termini di ritorno dell’investimento.

 

Come fare brand positioning per la tua azienda sui social media

Argomenti: #inbound, #inboundmarketing, #webmarketing, #facebook, #socialmedia

Iscriviti alla nostra Newsletter

Popular Posts

Popular Posts

Lists by Topic

vedi tutti

Articoli per argomento

Vedi tutti

Articoli Recenti